ENAC: LA SICUREZZA E’ UN BENE PRIORITARIO AFFIDATO ALLA RESPONSABILITA’ DI TUTTI I COMPONENTI DELLA COMUNITA’ AERONAUTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

Il Presidente dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile Vito Riggio, con riferimento al workshop dell’IFSC, Italian Flight Safety Committee, dal titolo “Regolamento UE n. 139/2014: Le nuove responsabilità e competenze nel sistema aeroportuale italiano”, che si svolge oggi a Palermo, ha dichiarato: “Tutti i dibattiti sono utili ad affinare le regole e i comportamenti in una materia che è stata completamente sottratta ai legislatori nazionali, sia con riferimento all’ICAO, sia in modo ancor più stringente per l’intervento dell’EASA, l’Agenzia Europea per la Sicurezza Aerea, e dei Regolamenti comunitari la cui applicazione è affidata alle autorità dell’aviazione civile di ciascun Paese e alla vigilanza congiunta di autorità europee e nazionali. Questo assetto ha portato negli ultimi 10 anni a uno straordinario incremento del livello di sicurezza nel trasporto aereo che in Italia è tra i più alti al mondo. Per mantenerci all’attuale quota di zero incidenti gravissimi occorre un ulteriore sforzo che utilizzi al meglio le tecnologie, ma che valorizzi anche il fattore umano in tutta la scala delle operazioni. Su questo ribadisco il pieno impegno dell’ENAC, così come quello di tutte le altre componenti del comparto, in base a quanto stabilito dal vigente codice della navigazione”.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 11 Lug 2014 alle 3:46 pm.
Categorie: Aeronautica, Enti e Istituzioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus