IL GRUPPO LUFTHANSA SVELA LE SUE AZIONI PER LA QUALITA’ E L’INNOVAZIONE IN FUTURO

Deutsche Lufthansa AG si è posta l’obiettivo di riconquistare il suo ruolo di punto di riferimento nel settore del trasporto aereo ed essere la prima scelta per clienti, dipendenti, investitori e partner. La società ha presentato una vasta gamma di azioni a tal fine che le consentirà di trarre maggiore beneficio dalla continua crescita del mercato del trasporto aereo globale. Queste includono nuove piattaforme e prodotti per entrambi i servizi aerei intercontinentali ed europei, una collaborazione più intensa con Air China, un’attenzione ancora maggiore alla qualità e all’innovazione e un Gruppo che crei strutture e processi più efficienti.

“Il mercato globale del trasporto aereo continua a crescere”, spiega Carsten Spohr, Chairman of the Executive Board & CEO of Deutsche Lufthansa AG. “Ma in segmenti di mercato dinamici e altamente sensibili al prezzo, le nostre piattaforme attuali ci permettono di sfruttare il potenziale di crescita in misura limitata, in considerazione delle loro strutture a volte troppo rigide sui costi. Ecco perché stiamo cercando di sfruttare nuove aree di crescita, perfezionare in modo creativo e innovativo i nostri prodotti e servizi nel settore aereo, soprattutto nei mercati di riferimento. Entro il 2020 ci proponiamo di aver sollevato i ricavi delle nostre nuove imprese, le nostre nuove piattaforme e le nostre società di servizi, dall’attuale 30% al 40% del nostro flusso totale delle entrate”.

“Noi non vogliamo essere guidati dai cambiamenti nel settore dell’aviazione: vogliamo essere tra le guide del cambiamento”, continua Spohr. “Ma così facendo servono passi coraggiosi in avanti: nel nostro mercato non c’è spazio per le mezze misure. Il Gruppo Lufthansa ha spesso definito standard del nostro settore in passato. E non vedo alcuna ragione per cui non dovremmo farlo anche in futuro. Dopo tutto, abbiamo le migliori basi per raggiungere questo obiettivo: siamo un gruppo ampiamente diversificato con marchi forti, abbiamo una base di clienti molto fedeli e possiamo contare su collaboratori altamente qualificati che sono l’invidia dei nostri concorrenti”.

“Il nostro programma SCORE attuale ci ha anche dotato della capacità di cambiare”, Spohr sottolinea. “E noi ora proponiamo di utilizzare questa forza per forgiare il nostro futuro aziendale”. Il lavoro ha comportato la definizione di sette “aree d’azione” - non solo sul mercato, ma anche in termini di strutture e processi interni - che dovrebbe consentire al Gruppo di fare un uso più pieno e più fruttuoso dei punti di forza e delle risorse combinate. La priorità è rivolta anche all’interno di queste aree d’azione, a nuovi concetti di crescita del Gruppo e alle questioni fondamentali di innovazione e qualità, anche se migliorare la competitività rimane in cima all’agenda. “L’idea fondamentale di SCORE, ridurre continuamente i costi unitari, deve rimanere ugualmente valida fino a quando il programma terminerà come previsto nel 2015″, sottolinea Carsten Spohr. “E a tal fine, ci sarà questa preoccupazione permanente a livello di gruppo. Dobbiamo generare continuamente nuove idee per migliorare la nostra redditività, affinare il nostro vantaggio competitivo e rimanere la prima scelta per i nostri clienti”.

Il Gruppo Lufthansa stabilirà nuove piattaforme con strutture di costo competitive per garantire il massimo beneficio dall’ ulteriore crescita del settore del trasporto aereo. L’attuale sistema multi-brand del Gruppo, con gli hub di Francoforte, Monaco, Zurigo, Vienna e Bruxelles, ora sarà costantemente integrato dal nuovo concetto multi piattaforma “Wings” in tutti i mercati nazionali europei del Gruppo. La nuova famiglia “Wings”, che si baserà sul successo del concetto di Germanwings, sarà specificamente allineata al mercato in forte crescita per il trasporto aereo privato. Il Gruppo utilizzerà il nuovo master brand Wings per riunire le varie piattaforme per il proprio business di viaggi aerei point-to-point, e si sta pensando di estendere il concetto anche ai servizi intercontinentali. Amalgamare i membri europei della famiglia Wings - una mossa che comprenderà anche Germanwings - consentirà una gestione allineata di tutte queste operazioni. Con Germanwings Lufthansa completerà anche il previsto trasferimento di tutte le sue rotte che non servono i suoi hub di Francoforte e Monaco entro la prossima primavera. La flotta Germanwings sarà inoltre ulteriormente ampliata fino a 60 velivoli.

Con Eurowings come piattaforma di partenza, il Gruppo Lufthansa svilupperà un prodotto europeo competitivo per i viaggi aerei continentali. Poiché le strutture di costo competitive richieste non possono essere raggiunte con l’attuale flotta di aeromobili Bombardier CRJ, questi saranno sostituiti con velivoli Airbus A320. Eurowings opererà fino a 23 A320, ed i suoi servizi è previsto saranno lanciati nella primavera del 2015. La prima base Eurowings fuori della Germania sarà a Basilea, in Svizzera, e avrà una flotta di ulteriori 2 - 4 A320. Dovrebbe iniziare le operazioni all’inizio del prossimo anno.

Il Gruppo Lufthansa prevede inoltre di creare una nuova piattaforma di lungo raggio competitiva sotto la bandiera Wings, per il segmento price sensitive dei viaggi privati. Gli studi sono attualmente in corso per stabilire se questo dovrà essere fatto da soli o con un altro partner: per la seconda opzione, i colloqui sono già in fase avanzata con Turkish Airlines. In una prima fase, la nuova piattaforma intercontinentale è previsto che opererà con una flotta che sarà progressivamente composta fino a sette Boeing 767 e Airbus A330, con le operazioni che potranno iniziare nell’ inverno 2015. In una ulteriore mossa, Lufthansa Passenger Airlines sta valutando in che misura fino a nove dei suoi Airbus A340 potrebbero essere utilizzati a costi unitari notevolmente inferiori, sia su nuove rotte che su rotte attualmente a rischio di chiusura. Sono in corso negoziati con tutti gli stakeholder interni ed esterni coinvolti per ottenere la riduzione dei costi necessari. In definitiva, la misura in cui queste nuove piattaforme potranno essere sviluppate a lungo termine dipenderà dalla loro redditività e dal loro successo di mercato.

Altrove, Lufthansa sta lavorando intensamente per sviluppare ulteriormente i suoi partenariati bilaterali con altri vettori aerei. A questo proposito si è appena concluso un nuovo accordo con il partner Star Alliance Air China per una più stretta collaborazione su MRO e servizi passeggeri e, in definitiva, un accordo di joint-venture. E ‘obiettivo dichiarato di Lufthansa di offrire ai propri clienti nei quattro maggiori mercati e nelle economie al di fuori dei suoi mercati domestici il miglior prodotto disponibile, in collaborazione con i suoi partner locali. Come gruppo di aviazione unico, il Gruppo Lufthansa dedicherà inoltre ingenti risorse per sviluppare ulteriormente le sue varie società di servizi. I leader di mercato mondiale Lufthansa Technik e LSG Sky Chefs beneficiano anche delle espansioni di numerosi concorrenti Lufthansa, in particolare i vettori basati Golfo, e quindi servire come una “copertura” naturale nel panorama competitivo globale. Lufthansa Technik e LSG Sky Chefs espanderanno il loro business, con un focus su Asia e Americhe. LSG Sky Chefs mira anche ad aumentare la sua partecipazione in mercati contigui al di là del settore del trasporto aereo, come il segmento di catering ferroviario. Miles & More offre un ulteriore significativo potenziale di crescita; il programma di fidelizzazione della clientela del Gruppo Lufthansa sarà ora perfezionato per migliorare la sua attrattività ai “less frequent flyers”, oltre che per offrire più opzioni di guadagno e di riscatto.

Qualità e innovazione sono preoccupazioni prioritarie all’ordine del giorno del Gruppo Lufthansa. L’ Executive Board Chairman & CEO Carsten Spohr porterà la responsabilità diretta sull’ l’innovazione del Gruppo e la qualità. Lufthansa intende investire un totale di 500 milioni di euro in innovazioni a livello di gruppo tra oggi e il 2020 I piani dovrebbero vedere un nuovo “Innovation Hub”, istituito quest’anno a Berlino, più vicino alle start-up e alla tecnologia digitale, e un “Innovation Fund”, che sarà istituito per accelerare lo sviluppo di nuove idee promettenti sia all’interno che all’esterno del Gruppo. Lufthansa non solo vuole diventare il primo “five-star carrier” nell’emisfero occidentale; esso mira anche a raggiungere una leadership di qualità in tutti i suoi vari mercati. La qualità comprenderà anche una maggiore personalizzazione dei propri prodotti e servizi, con l’obiettivo di triplicare gli attuali ricavi dai suoi servizi aggiuntivi tra oggi e il 2020.

Nonostante gli investimenti che la serie di azioni annunciate comporterà, il Gruppo Lufthansa rimane fiducioso delle sue proiezioni di business riviste per il 2014 e il 2015. L’Executive Board prevede di registrare un utile operativo di circa 1 miliardo di euro per l’anno in corso, o 1,3 miliardi di euro dopo le rettifiche per gli effetti una tantum. Una serie di azioni strutturali dovranno essere prese in tempi brevi, però, se gli obiettivi finanziari per il 2014 e il 2015 saranno raggiunti. Così, Lufthansa Passenger Airlines ridurrà la sua capacità available-seat-kilometer nel 2014 di oltre il 50% rispetto ai piani originali, e verranno ritirati cinque velivoli dal suo network europeo e tre delle sue rotte intercontinentali nel winter timetable 2014/15. Anche la capacità di Lufthansa Cargo sarà ridotta questo inverno, attraverso il ritiro di due Boeing MD-11 Freighter.

L’Executive Board Lufthansa è fiducioso che la serie di azioni previste darà il via a un lungo cammino verco l’obiettivo di assicurare permanentemente la redditività del Gruppo Lufthansa e ulteriori successi.

(Ufficio Stampa Deutsche Lufthansa AG)

Articolo scritto da JT8D il 12 Lug 2014 alle 10:47 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus