EASYJET: ORDINE DI 270 MOTORI A CFM INTERNATIONAL PER I NUOVI A320

easyJet ha annunciato oggi che, a seguito di un processo di selezione, ha scelto come suo fornitore CFM International S.A. per la produzione di 270 motori per i 35 aeromobili Airbus A320 e i 100 Airbus A320neo di ultima generazione come da ordine recentemente finalizzato, così come per la fornitura degli ulteriori 100 velivoli A320neo in caso di esercizio dell’opzione. Gli aeromobili A320neo verranno quindi alimentati da motori CFM LEAP-1A che contribuiranno a migliorare l’efficienza degli aeromobili nel consumo di carburante del 13-15%, oltre ad una riduzione del livello di rumore che sarà fino al 15% di dB inferiore allo standard stabilito dalla normativa ICAO Chapter 4. L’attuale generazione di aeromobili A320 sarà equipaggiata con motori CFM56-5B. La consegna degli aeromobili A320 è prevista tra il 2015 e il 2017 mentre gli A320neo verranno consegnati a partire dal 2017 e fino al 2022. Il piano di accordi relativo agli ordini degli aeromobili e dei motori è stato approvato dagli azionisti di easyJet l’11 luglio 2013.

A seguito di lunghe trattative avvenute con CFM, easyJet ha raggiunto un lieve miglioramento del prezzo rispetto al piano di accordi. I termini dell’ accordo sono soggetti a vincoli di riservatezza e in buona sostanza non differiscono da quanto descritto nella circolare agli azionisti pubblicata il 18 giugno 2013. Gli aeromobili A320neo a 180 posti contribuiranno ad un risparmio di costo per posto compreso tra l’11% e il 12% rispetto agli attuali aeromobili A319 a 156 posti. La maggior parte dei nuovi velivoli verrà utilizzata per sostituire aeroplani più vecchi, che lasceranno la flotta e verranno restituiti ai locatori. Questo ordine garantisce a easyJet un elevato livello di flessibilità. easyJet è cliente di CFM dal 1995 e la sua intera flotta attuale è dotata di motori CFM56, con 225 aeromobili della famiglia A320 alimentati da motori CFM56-5B. I motori verranno prodotti presso la sede di produzione CFM a Parigi. Circa 450 aziende forniranno le parti di ricambio per i motori LEAP e CFM stima che l’accordo sosterrà circa 10.000 posti di lavoro in Europa e negli Stati Uniti.

Carolyn McCall, chief executive di easyJet, ha così commentato: “Entrambi i produttori di motori desideravano aggiudicarsi la fornitura e hanno gareggiato duramente nel corso di tutto il processo di selezione. Alla fine CFM ha presentato l’offerta migliore. Siamo contenti di aver siglato l’accordo con CFM - un’azienda con la quale abbiamo una lunga collaborazione ed un ottimo rapporto professionale - e lieti di introdurre il nuovo motore LEAP-1A sui nostri aeromobili. Questi motori aiuteranno easyJet a mantenere la propria base di costo bassa e la nuova generazione di A320neo contribuirà ad una riduzione dei costi per posto offerto tra l’11% e il 12% rispetto all’attuale generazione di A319. Inoltre i nuovi aeromobili garantiranno importanti vantaggi ambientali grazie a un significativo miglioramento nell’efficienza dei consumi e nella riduzione del rumore.”

Jean-Paul Ebanga, presidente e CEO di CFM, ha dichiarato: “Siamo lieti di accogliere easyJet nella crescente lista dei clienti di LEAP. Abbiamo costruito un ottimo rapporto con la compagnia negli anni e siamo naturalmente onorati della loro fiducia nei confronti dei prodotti CFM”.

Gael Meheust, Vice Presidente, Direttore Vendite, per CFM, ha aggiunto: “Tutti i miglioramenti che stiamo introducendo nei motori LEAP sono finalizzati a generare un impatto positivo per easyJet. Questo motore fornisce livelli di efficienza e di responsabilità ambientali senza precedenti, mantenendo l’eredità della più affidabile linea di produzione dell’aviazione, la famiglia dei CFM56″.

Le caratteristiche del motore LEAP sono basate su l’avanguardia dei programmi di sviluppo delle tecnologie dell’aerodinamica, ambientali e dei materiali. Questo consentirà miglioramenti a due cifre nel consumo di carburante e nelle emissioni di CO2 rispetto ai migliori motori CFM di oggi, assieme a drastiche riduzioni del rumore del motore e delle emissioni. Tutta la tecnologia porta con se la leggendaria affidabilità di CFM e i bassi costi di manutenzione. Il primo motore LEAP-1A ha iniziato le prove a terra nel settembre 2013, due giorni prima del previsto, lanciando il più vasto programma a terra e in volo di certificazione nella storia di CFM. L’intero programma, che comprende tutte le 3 varianti di motori LEAP, include 28 test engine CFM a terra e in volo, con un totale di 32 test engine in volo per Airbus, Boeing e COMAC. Nei prossimi 3 anni, questi motori accumuleranno circa 40,000 cicli motore prima di entrare in servizio. Al momento della entrata in servizio, CFM avrà simulato più di 15 anni di servizio aereo con 60 diversi motori costruiti.

(Ufficio Stampa easyJet - CFM International)

Articolo scritto da JT8D il 14 Lug 2014 alle 5:14 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Industria - Tags: , , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus