VOLOTEA ANNUNCIA SEI NUOVE ROTTE DA VENEZIA

Più di 983.500 passeggeri transitati dall’aeroporto di Venezia da aprile 2012, 30 destinazioni collegate al Marco Polo, 923.000 biglietti già in vendita per i prossimi mesi. E ancora: una flotta di 7 aeromobili completamente dedicati agli spostamenti dei veneziani e più di 150 di posti di lavoro creati nel solo scalo lagunare. Questi sono solo alcuni dei numeri totalizzati da Volotea, la compagnia aerea low-cost, che rafforza il suo speciale legame con Venezia, annunciando 6 nuovi collegamenti alla volta di Strasburgo, Praga, Atene, Zante, Salonicco e Alicante. “Il Marco Polo è uno degli scali che ci sta regalando maggiori soddisfazioni a livello europeo - afferma Carlos Muñoz, presidente e fondatore di Volotea - e il nostro obiettivo in Veneto è quello di investire e crescere. Per la prossima stagione estiva, per esempio, abbiamo deciso di portare a 7 il numero di Boeing 717 che faranno base a Venezia, offrendo così un ventaglio di destinazioni ancora più ampio e articolato”.

Il vettore ha annunciato oggi 6 nuove rotte internazionali, che si vanno ad aggiungere ai collegamenti precedentemente operati da Venezia. Tra le nuove destinazioni spiccano Praga, Alicante e Strasburgo, che recentemente è stata promossa a quinta base Volotea in Europa insieme a Venezia, Palermo, Nantes e Bordeaux. Giocano una parte da leone i nuovi voli verso la Grecia: anche Zante, Salonicco e Atene entrano, infatti, a far parte del network della low cost. “Con il lancio di queste nuove rotte, e con le frequenze aggiuntive recentemente annunciate per coprire gli slot lasciati liberi da AirOne verso Palermo e Catania - continua Muñoz - saranno quasi 6.500 i voli che opereremo da e per Venezia nel 2015, per un totale di oltre 810.500 biglietti in vendita. Una crescita dell’offerta disponibile pari a +37% rispetto ai 4.700 voli operati nel 2014. Non va dimenticato, infine, che sempre nel 2015, Volotea si riconfermerà per il quarto anno consecutivo come la prima compagnia aerea per numero di destinazioni raggiungibili dal Marco Polo”.

Da Venezia, il vettore opera 30 rotte, 8 delle quali domestiche e 22 internazionali. In Italia, sono previsti collegamenti verso Puglia (Bari e Brindisi), Sardegna (Cagliari e Olbia) e Sicilia (Palermo, Catania, Lampedusa e Pantelleria). Per l’estero sono, invece, disponibili collegamenti verso Grecia (Corfù, Creta, Kos, Mykonos, Preveza Lefkada, Rodi, Samos, Santorini, Skiathos, Atene, Zante e Salonicco), Francia (Strasburgo, Bordeaux, Nantes e Tolosa), Spagna (Alicante, Bilbao, Santander e Palma di Maiorca), Croazia (Spalato) e Repubblica Ceca (Praga).

“La nostra offerta di voli si compone esclusivamente di collegamenti diretti e comodi - continua Muñoz - Questo perché vogliamo evitare che i nostri passeggeri debbano affrontare disagi e contrattempi. Spesso, quando si pianifica un itinerario con uno o più scali, si devono fare i conti con tempi di spostamento molto più lunghi, costi elevati e il rischio di perdere il proprio bagaglio o il volo in coincidenza. Ecco perché la nostra mission continua ad essere quella di collegare destinazioni medie e piccole tra di loro, evitando i grandi hub. In questo modo possiamo garantire voli veloci e tariffe convenienti”. “Siamo davvero orgogliosi di ciò che siamo riusciti a realizzare finora a Venezia, dove abbiamo trasportato quasi un milione di passeggeri - continua Muñoz - Vogliamo esprimere la nostra gratitudine a SAVE, un partner affidabile e fidato, e alle autorità locali che ci hanno sostenuto finora. Ci auguriamo, nel corso del 2015, di poter rafforzare ulteriormente il legame con Venezia, incrementandone i flussi turistici e l’indotto generato dai viaggiatori in transito”. Non va infine dimenticato che, con Volotea, sono stati create più di 150 offerte di lavoro sul territorio, tra piloti, personale di bordo e staff aeroportuale”.

“Per l’aeroporto di Venezia e per SAVE l’attività di Volotea rappresenta un punto di forza che si è andato consolidando negli anni - dichiara Enrico Marchi, Presidente di SAVE - Fin da subito abbiamo sposato con entusiasmo la strategia della compagnia che ha progressivamente arricchito la rete di voli del Marco Polo con collegamenti per destinazioni per nulla o ancora poco servite, contribuendo ad aprire nuovi mercati e ad alimentare i flussi turistici ed economici del nostro territorio”.“Le novità oggi presentate, sia in termini di ulteriori destinazioni che di aumento di numero di aeromobili basati a Venezia - continua Marchi - esprimono la dinamicità di Volotea e la capacità di SAVE di cogliere per tempo le opportunità del mercato”.

(Ufficio Stampa Volotea)

Articolo scritto da JT8D il 7 Ott 2014 alle 5:30 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus