ENAC PARTECIPA A INCONTRI BILATERALI IN CROAZIA

ENAC logoL’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che nelle giornate di ieri e oggi, 27 e 28 ottobre, il Direttore Generale Alessio Quaranta, il Vice Direttore Generale Benedetto Marasà e il Direttore Centrale Attività Aeronautiche Fabio Nicolai si sono recati a Zagabria per una serie di incontri bilaterali con la Repubblica di Croazia, con l’Agenzia Croata per l’Aviazione Civile e con varie realtà del settore del trasporto aereo.

CCAAIn particolare, la delegazione italiana è stata ricevuta questa mattina dal Ministro degli Affari Marittimi, dei Trasporti e delle Infrastrutture della Repubblica di Croazia Siniša Hajdaš Dončić che ha espresso apprezzamento per l’elevata cooperazione tra le due autorità aeronautiche.

Numerosi incontri si sono susseguiti nei giorni della visita su argomenti di interesse comune in campo tecnico, in materia di sicurezza del volo, sorveglianza aeronautica, collaborazione e armonizzazione delle regole tra i due Paesi.

L’Agenzia Croata per l’Aviazione Civile, inoltre, ha presentato il progetto per l’attivazione di collegamenti tra le due coste del Mar Adriatico con idrovolanti, i mezzi aerei che decollano e atterranno sull’acqua. L’avvio dei collegamenti, che al momento per la parte italiana coinvolgono il porto di Ancona, sarebbe previsto per la prossima stagione estiva.

L’ENAC, che ha partecipato negli anni scorsi a un progetto sperimentale (“ADRI-SEAPLANES” - Implementing Seaplanes System in Adriatic Basin) per valutare la fattibilità tecnica, economica e normativa di un sistema di trasporto realizzato tramite idrovolanti che colleghi alcuni porti dell’Adriatico attrezzati allo scopo, ha illustrato anche gli aspetti normativi che, ad oggi, trattano la materia nel nostro Paese.

(Comunicato stampa ENAC)

Articolo scritto da mcgyver79 il 28 Ott 2014 alle 1:49 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus