IL GRUPPO LUFTHANSA PRESENTA I RISULTATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2014

Il Gruppo Lufthansa rimane fiducioso di raggiungere i suoi obiettivi di profitto per il 2014, nonostante un difficile terzo trimestre e nonostante lo sciopero eroda 170 milioni di euro dai suoi risultati economici. Il Gruppo prevede un utile operativo di circa 1 miliardo di euro per l’anno, escludendo l’impatto di ulteriori azioni di sciopero da qui a fine anno. La proiezione è stata rafforzata dai risultati favorevoli per i primi nove mesi: il Gruppo Lufthansa ha raggiunto un utile operativo di circa 849 milioni di euro per il periodo da gennaio a settembre 2014, un miglioramento di 186 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Al netto degli oneri di ristrutturazione non ricorrenti e ai costi di progetto, questo rappresenta un utile operativo di circa 1 miliardo di euro per il periodo di nove mesi. L’utile operativo del terzo trimestre è stato pari a 735 milioni di euro, in aumento di 145 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

“Attualmente stiamo lavorando a pieno ritmo per realizzare il nostro programma di lavoro, con le sue sette aree di intervento strategiche, al fine di garantire di rimanere competitivi a lungo termine”, ha detto Carsten Spohr, Chairman of the Executive Board & CEO di Deutsche Lufthansa AG. “Qualità, efficienza e innovazione sono i nostri primi focus. Stiamo facendo enormi investimenti in qualità e servizio per i nostri clienti e stiamo adottando nuove strutture e modelli di business innovativi per sfruttare nuove opportunità di crescita e nuovi gruppi di clienti. Stiamo anche lavorando di più sulle nostre aree di business esistenti, aumentando costantemente la loro efficienza. Lufthansa ha dimostrato più volte in passato di rispondere in modo flessibile ai mercati e alla loro evoluzione dinamica e uscire rafforzata dalle sfide; sono convinto che porteremo questa strategia ad una conclusione positiva”.

Un fattore chiave sarà il nuovo concetto multi-piattaforma “Wings”, che dovrebbe legare i servizi point-to-point delle compagnie aeree passeggeri del Gruppo e contribuire a sfruttare nuove opportunità di crescita. Il Passenger Airlines Group, con i suoi marchi Lufthansa, SWISS, Austrian Airlines e Brussels Airlines, dovrebbe vedere le sue strutture di vendita e di distribuzione armonizzate. Allo stesso tempo, le strutture e le classi tariffarie delle compagnie aeree membri del Gruppo dovrebbero essere armonizzate per i voli a corto e medio raggio. Questo consentirà al Gruppo Lufthansa di fornire ai propri clienti migliori offerte di volo e tariffe che comprendono servizi di tutte le sue compagnie aeree affiliate, riducendo allo stesso tempo il coordinamento interno. L’adozione e il mantenimento di una strategia generale comune di vendita e distribuzione rafforzerà la posizione del Passenger Airline Group in termini competitivi. I clienti dovrebbero sentire i primi benefici già dal prossimo anno, attraverso la sostanziale combinabilità di offerte di prodotti delle compagnie aeree affiliate.

Il Passenger Airline Group ha raggiunto un utile operativo di 473 milioni di euro (-41 milioni di euro) per il periodo gennaio-settembre. Lufthansa German Airlines ha contribuito per 260 milioni di euro (-56 milioni di euro). Germanwings assumerà gli ultimi servizi europei point-to-point di Lufthansa rimasti - Düsseldorf-Zurigo - l’ 8 gennaio. Il declino dell’ utile operativo di Lufthansa è attribuibile a rendimenti in calo e al danno finanziario causato dagli scioperi dei piloti. Per migliorare la redditività, il Gruppo Lufthansa prevede attualmente una modernizzazione della flotta, con un numero di aeromobili in linea di massima al livello attuale nel 2015. SWISS ha realizzato un utile operativo nei nove mesi di 217 milioni di euro (+35 milioni di euro). Austrian Airlines ha registrato una perdita operativa di 7 milioni di euro (in calo di 26 milioni di euro). Il calo anno su anno qui è collegato anche con i costi del nuovo contratto collettivo di lavoro di Austrian previsto che, pur comportando spese extra, darà anche all’azienda prospettive più positive a lungo termine.

I ricavi totali del Gruppo Lufthansa per i primi nove mesi del 2014 sono pari a 22,6 miliardi di euro, un calo dello 0,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il Gruppo Lufthansa ha raggiunto un utile operativo di 849 milioni di euro per i primi nove mesi del 2014. Il risultato netto del periodo è stato pari a 482 milioni di euro, con un miglioramento di 235 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

(Ufficio Stampa Deutsche Lufthansa AG)

Articolo scritto da JT8D il 30 Ott 2014 alle 7:30 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus