ENAC FIRMA ALTRI 9 CONTRATTI DI ACQUISTO IMMOBILI E PROSEGUE DELOCALIZZAZIONE ABITANTI BORGO CARIOLA

ENAC logoCon la firma di altri nove atti di acquisto continua, come da programma, il piano di trasferimento degli abitanti di Borgo Cariola, nel pisano, previsto dall’Accordo di Programma concluso tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero della Difesa, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’ENAC, la Regione Toscana, gli Enti territoriali interessati e la SAT, società di gestione dell’Aeroporto di Pisa, per lo spostamento di abitazioni inserite nel sedime dello scalo di Pisa. Oggi, infatti, il Direttore Centrale Infrastrutture Aeroporti e Spazio Aereo dell’ENAC, Roberto Vergari, in rappresentanza dell’Ente ha sottoscritto, presso gli Uffici di SAT S.p.A., società che gestisce l’Aeroporto Galileo Galilei di Pisa, le acquisizioni del secondo gruppo immobiliare che si aggiungono agli atti conclusi il 22 ottobre u.s.

Il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta, ha sottolineato: “Con la sottoscrizione odierna della seconda fase di acquisizioni, possiamo certamente confermare l’impegno assunto dall’ENAC per portare a termine nei tempi programmati tutta l’attività prevista a tutela degli abitanti di Borgo Cariola. La complessa operazione di delocalizzazione degli abitanti di questa zona ha coinvolto numerose istituzioni ed enti territoriali e rappresenta una testimonianza dell’efficienza della pubblica amministrazione. Il notevole investimento finanziario che impegna l’ENAC, la Regione Toscana e la società SAT si concluderà nel 2016 con la completa demolizione del borgo e la contestuale destinazione delle aree liberate ad attività di carattere aeronautico. Ciò rappresenterà un ulteriore impulso allo sviluppo del traffico aereo con le conseguenti ricadute positive sull’economia del territorio pisano e dell’intera regione”.

Gina Giani, Amministratore Delegato e Direttore Generale di SAT S.p.A., ha dichiarato: “Rispettare gli impegni presi ed i tempi previsti dall’accordo di programma significa procedere concretamente con lo sviluppo infrastrutturale del Galilei in un’ottica di sostenibilità ambientale. Pertanto oggi siamo molto soddisfatti per la sottoscrizione di questo secondo gruppo di atti, che porta a 16, su 44 totali, il numero di immobili ceduti in poco più di un mese. Con i 3 di oggi, salgono a oltre 6 i milioni di euro (dei 16,5 complessivamente stanziati) finora liquidati agli ex-proprietari”.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da mcgyver79 il 25 Nov 2014 alle 5:33 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus