FINNAIR RICEVE LA CERTIFICAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE AMBIENTALE IATA

finnair logoFinnair è la prima linea aerea europea a completare la seconda fase del programma di valutazione ambientale IATA (IEnvA), volto a valutare in modo indipendente la responsabilità e l’impegno di un vettore sotto il profilo green. “Questa certificazione è la prova dell’impegno profuso per conservare la leadership ambientale nel settore del trasporto aereo”, spiega Pekka Vauramo, CEO di Finnair. “Il rispetto dell’ambiente è al centro delle attività di Finnair ed è un tema molto sentito anche dai nostri clienti. Per questo lavoriamo continuamente per migliorare la nostra performance. Siamo convinti che lo sviluppo di standard ambientali e di valutazione comune per l’industria aeronautica siano importanti e siamo orgogliosi di essere i precursori in questo campo”.

Il riconoscimento dell’impegno di Finnair in materia di eco sostenibilità segue l’inserimento del vettore nella A list del Carbon Disclosure Project (unica compagnia aerea tra le aziende nominate nella categoria più alta per le azioni di contrasto ai cambiamenti climatici). Al 23 settembre 2014 risale invece il volo Helsinki-New York, alimentato da una miscela contenente olio alimentare riciclato, col quale Finnair ha mostrato come sia possibile concretizzare i risultati delle ultime ricerche sui combustibili alternativi.

Finnair ha fissato per i prossimi anni obiettivi precisi e ambiziosi:

- 40% di riduzione dell’utilizzo di liquidi antigelo tra il 2014 e il 2016
- Riduzione del 20% delle emissioni di CO2 tra il 2009 e il 2017
- Riduzione del 10% nel consumo di energia negli impianti aziendali tra il 2007 e il 2016
- Riduzione del 10% dei rifiuti di passeggeri non UE tra il 2014 e il 2016
- Riduzione del rumore del 40% tra il 2014 e il 2017

“Tutto ciò che possiamo fare come compagnia aerea per ridurre al minimo le nostre emissioni di CO2 rappresenta una vittoria per l’ambiente e per la nostra capacità di generare valore per gli azionisti”, dice Ville Iho, Chief Operating Officer di Finnair. “Nel lungo periodo, tuttavia, gli studi e la cooperazione settoriale in materia di prestazioni ambientali costituiscono un valore aggiunto di cui tutte le compagnie aeree beneficiano. Gli standard del programma IEnvA ci aiutano a migliorare l’efficienza del carburante, a ridurre gli sprechi e a limitare le emissioni di gas serra durante le nostre operazioni di volo”.

La Fase 1 del programma IEnvA, raggiunta da Finnair a giugno 2013 insieme a un piccolo gruppo pilota di altre compagnie aeree, assicura che un vettore abbia sviluppato la struttura di base per il suo sistema di gestione ambientale. Questo primo step certifica anche che la linea aerea abbia identificato e rispettato gli obblighi di legge ambientali.
Il raggiungimento della Fase 2 testimonia che la compagnia ha realizzato tutto il programma standard IEnvA, identificato e mitigato il suo impatto ambientale in maniera significativa e fissato obiettivi di performance dettagliati.

Gli standard ambientali che sono alla base del programma IEnvA si basano sui principi più riconosciuti del sistema di gestione ambientale (come l’ISO 14001) e sono stati sviluppati da un team congiunto di consulenti ambientali ed esperti delle compagnie aeree. Le valutazioni sono effettuate da organizzazioni indipendenti accreditate che si occupano di valutazione ambientale e che hanno dimostrato competenze nel settore dell’aviazione e dell’audit ambientale.

(Comunicato stampa Finnair)

Articolo scritto da mcgyver79 il 13 Gen 2015 alle 4:56 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Cronaca - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus