ENAC: PROSEGUE LA DELOCALIZZAZIONE DI BORGO CARIOLA NEI PRESSI DELL’AEROPORTO DI PISA

Oggi, 19 febbraio 2015, l’ENAC ha stipulato altri quattro atti di acquisto di abitazioni nei pressi dell’Aeroporto di Pisa finalizzati a realizzare il piano di trasferimento degli abitanti di Borgo Cariola. La delocalizzazione di questo borgo è oggetto di un Accordo di Programma concluso tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero della Difesa, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, l’ENAC, la Regione Toscana, gli Enti territoriali interessati e la SAT, società di gestione dell’Aeroporto di Pisa. Con i contratti firmati oggi dal Direttore Centrale Infrastrutture Aeroporti e Spazio Aereo dell’ENAC, Roberto Vergari, in rappresentanza dell’Ente, è stato praticamente raggiunto il 50% delle acquisizioni previste, nel pieno rispetto del cronoprogramma definito. Nei prossimi mesi, inoltre, ne verranno stipulati altri 10.

Contestualmente, peraltro, è stato avviato il piano delle demolizioni delle abitazioni acquisite nei mesi scorsi. L’ENAC e la SAT esprimono soddisfazione per le ulteriori acquisizioni odierne e per il rispetto del cronoprogramma di questa complessa operazione di delocalizzazione che ha coinvolto numerose istituzioni ed enti territoriali e che si concluderà nel 2016 con la completa demolizione del borgo e la contestuale destinazione delle aree liberate ad attività di carattere aeronautico.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 19 Feb 2015 alle 7:01 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus