AIR AUSTRAL CONFERMA LE STRATEGIE DI SVILUPPO CON L’ARRIVO DI DUE BOEING 787-800

In seguito a numerosi mesi di discussioni e trattative con il costruttore statunitense, Air Austral ha confermato la firma dell’accordo con Boeing per l’acquisto di due ‘Dreamliner’ Boeing 787-800, che si inserisce all’interno del processo di rinnovo della flotta a lungo raggio. Con una capacità di 262 passeggeri e una configurazione a due classi, questa coppia di aeromobili di nuova generazione permetterà alla compagnia di bandiera dell’Isola di Reunion di rafforzare il servizio di voli per e dall’Oceano Indiano. Il primo sarà consegnato a maggio 2016, mentre il secondo entrerà a far parte della flotta della compagnia a ottobre dello stesso anno.

Marie Joseph Malé, CEO di Air Austral, ha dichiarato: “L’arrivo di questi due aeromobili a lungo raggio è al centro del progetto strategico a medio termine della nostra compagnia aerea. Con questi aeromobili dalla capacità intermedia cogliamo l’opportunità di integrare aerei molto adatti in termini di costi con la capacità di sviluppo del nostro mercato. Tra le altre cose, ci consentiranno di migliorare i nostri voli regionali, in particolare tra Reunion e Mayotte, ma anche di sviluppare Reunion - Bangkok o di operare con un servizio diretto Mayotte - Paris. Queste prospettive di crescita sono cruciali per la nostra compagnia e la sua redditività, e sono il risultato di un’analisi che è essenziale per lo sviluppo delle nostre strategie a medio e lungo termine. In un contesto di concorrenza aggressiva e in un mondo in continuo cambiamento, lo status quo non è un’opzione. Dobbiamo cercare di essere sempre creativi per ottenere buone prestazioni e garantire il futuro della nostra compagnia aerea. Questo non può avvenire senza rischi, ma questi devono sempre essere contenuti, e questo è ciò che i nostri team mirano a garantire”.

Il Boeing 787-800 si adatta perfettamente alle esigenze della compagnia. Questi Dreamliner andranno a completare la flotta esistente, permettendo ad Air Austral di migliorare i collegamenti regionali (in particolare tra Reunion e Mayotte), e completare i voli tra Parigi e Reunion, ma anche di stabilire un collegamento diretto tra Reunion e Bangkok. Da maggio 2016, la compagnia sarà operativa con un nuovo volo diretto tra Parigi e Mayotte con 2 o 3 rotazioni alla settimana: un collegamento importante e atteso che contribuirà a ridurre l’isolamento di Mayotte. La partenza di tutti i voli Air Austral a lungo raggio è l’aeroporto di Parigi CDG Terminal 2, raggiungibile ora con comode coincidenze Air France-KLM dalle città di Milano Linate, Torino, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Roma e Napoli e con Alitalia da Roma e Milano. Réunion è un dipartimento francese d’oltremare nell’Oceano Indiano, è quindi possibile per tutti i passeggeri italiani viaggiare con la sola Carta di Identità valida per l’espatrio.

(Ufficio Stampa Air Austral)

Articolo scritto da JT8D il 2 Mar 2015 alle 11:14 am.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus