AIR SERBIA RIPORTA OTTIME PERFORMANCE NEL SUO PRIMO INTERO ANNO DI ATTIVITA’

Air Serbia, la compagnia aerea nazionale della Repubblica di Serbia, ha annunciato un utile netto di 2,7 milioni di euro per il 2014. Nel suo primo intero anno di attività, i ricavi della compagnia sono cresciuti dell’ 87 per cento, a 262 milioni di euro. Il bilancio riflette anche una forte crescita dei volumi di traffico passeggeri e merci: un totale di 2,3 milioni di passeggeri hanno viaggiato con la compagnia aerea nel 2014, il 68 per cento in più rispetto al 2013. La capacità in ASK (Available Seat Kilometres) è aumentata del 74%: nonostante questo aumento, il seat load factor della compagnia è aumentato di tre punti percentuali, passando dal 64 per cento nel 2013, ultimo anno di operazioni come Jat Airways, al 67 per cento nel 2014.

Anche Air Serbia Cargo ha migliorato nel 2014, trasportando 2.700 tonnellate di merci, con un incremento del 67 per cento sul 2013. Il Cargo continuerà ad essere un’importante area di crescita per Air Serbia.

La performance di puntualità di Air Serbia nel suo hub, Nikola Tesla International Airport di Belgrado, è stata del 78 per cento, un miglioramento di quattro punti percentuali rispetto alla performance della ex Jat Airways.

Dane Kondic, Amministratore Delegato di Air Serbia, ha dichiarato: “Questi risultati sono un grande risultato e convalidano l’efficacia della nostra strategia. Siamo orgogliosi di essere stati in grado di rispettare il nostro mandato, che era quello di raggiungere una forte crescita per diventare carrier leader della regione e, soprattutto, di farlo come impresa commercialmente valida e proficua, diventando uno dei principali motori della crescita economica in Serbia. L’utile che abbiamo realizzato nel 2014 è, soprattutto, un grande segno per il futuro, in quanto pone una solida base ed è la prova di ciò che può essere raggiunto quando le giuste strategie e strutture di governance sono messe in atto. Abbiamo un debito di ringraziamento verso i nostri due azionisti, il governo della Repubblica di Serbia e Etihad Airways, per il loro continuo supporto. Vorrei anche ringraziare il nostro staff per il loro contributo e il duro lavoro, senza il quale tutto questo non sarebbe stato possibile”.

Siniša Mali, Presidente del Consiglio di Sorveglianza Air Serbia, ha dichiarato: “Il risultato è meraviglioso per la nostra compagnia di bandiera e per il futuro del trasporto aereo in Serbia e nella regione dei Balcani. Air Serbia ha migliorato l’immagine del nostro Paese. La nostra compagnia di bandiera è spesso il primo contatto per i visitatori e gli investitori che vengono a Belgrado e in Serbia. Il livello e la qualità del servizio, l’aspetto e l’atmosfera del velivolo, sono le immagini di una Serbia moderna che vorremmo trasmettere al mondo. Continueremo a consolidare la posizione di Air Serbia attraverso investimenti che permetteranno alla compagnia di continuare la sua crescita”.

James Hogan, Presidente e Chief Executive Officer, Etihad Airways, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti dei progressi che Air Serbia ha compiuto nella realizzazione dei suoi obiettivi di performance nel mercato europeo molto competitivo. Il continuo successo di queste sfide dipenderà non solo dal continuo investimento in forza lavoro e in prodotti e servizi innovativi, ma anche dalla rigorosa disciplina finanziaria in corso e dall’attenzione ai sui costi, che ha segnato il suo primo anno di attività”.

Dal lancio di Air Serbia, il 26 ottobre 2013, la compagnia ha intrapreso una serie di iniziative delineate nel suo piano di rilancio per ricostruire la compagnia di bandiera e trasformarla in una compagnia aerea redditizia, stabile, affidabile e forte per servire la Serbia e la regione balcanica. La compagnia ha avuto un nuovo brand e 10 Airbus di nuova generazione sono stati introdotti in flotta, otto A319 e due A320. Come risultato, l’età media della flotta jet è diminuita da 25 a 10 anni, offrendo una maggiore affidabilità e riducendo notevolmente i costi di esercizio.

Durante il 2014 il network di rotte dirette Air Serbia è cresciuto a 40 destinazioni in 30 paesi, l’ultima dei quali è stato il lancio altamente simbolico dei voli per Zagabria nel mese di dicembre, ristabilendo un legame tra Zagabria e Belgrado, dopo che l’ultimo risaliva a 23 anni fa. La compagnia aerea ha inoltre ampliato a 35 il numero di destinazioni servite con partner in codeshare - airberlin, Aeroflot, Etihad Airways, Etihad Regional e Tarom. Con l’introduzione di una flotta moderna e affidabile, la strategia di espansione della rete è stata un fattore chiave della forte crescita del numero di passeggeri e dei volumi di carico.

Air Serbia ha inoltre istituito un marchio dedicato ai charter - Aviolet - che opera quattro aeromobili Boeing B737-300, rinnovati e con un nuovo brand. Aviolet ha operato oltre 520 voli durante la stagione estiva 2014 e ha trasportato oltre 90.000 turisti in popolari destinazioni di vacanza in Turchia, Grecia, Egitto e Italia, tra gli altri.

(Ufficio Stampa Air Serbia)

Articolo scritto da JT8D il 2 Mar 2015 alle 4:19 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus