EMIRATES ANNUNCIA IL NUOVO VOLO GIORNALIERO TRA BOLOGNA E DUBAI

Emirates ha annunciato che inaugurerà un servizio giornaliero per Bologna, dal prossimo 3 Novembre 2015. Bologna, capoluogo dell’Emilia Romagna, sarà la quarta destinazione italiana di Emirates, e porterà a 56 i voli settimanali tra Dubai e l’Italia. Sulla tratta verrà impiegato un Boeing 777-300ER con configurazione a tre classi, ed Emirates offrirà l’unico servizio a lungo raggio con un aereo wide-body da e per Bologna. Il nuovo volo aggiungerà 5.040 posti a settimana per la città, consentendo ai clienti di Bologna e delle regioni limitrofe collegamenti convenienti con le zone servite da Emirates nel Far East, Medio Oriente, Africa ed Asia.

“L’introduzione di un quarto gateway in Italia è un altro nuovo ed importante sviluppo per Emirates. Siamo presenti in Italia da oltre 23 anni e durante questo tempo abbiamo giocato un ruolo importante nell’aumentare le possibilità di turismo e di business nel Paese, grazie ai nostri convenienti collegamenti verso oltre 49 destinazioni in Far East, Medio Oriente e Africa”, ha dichiarato Thierry Antinori, Executive Vice President e Chief Commercial Officer di Emirates. “Il nostro Boeing 777 con configurazione a tre classi è un prodotto che non è secondo a nessuno, ed offre ai nostri clienti un comfort senza precedenti su tutta la linea. Mettiamo sulla rotta uno dei migliori velivoli, con la pluripremiata cucina e l’intrattenimento di bordo e siamo orgogliosi di portare tutto questo a Bologna. Come importante centro industriale d’Italia ci aspettiamo di vedere una forte domanda sia dal lato dei passeggeri che da quello cargo, grazie al comodo accesso alla nostra vasta rete in Oriente, tra cui la nostra casa, Dubai, uno dei centri economici con la più rapida crescita al mondo “, ha aggiunto Antinori.

“La decisione di istituire un nuovo volo giornaliero per Bologna è stata presa su una base strategica: fornire un gateway conveniente - facile da raggiungere anche con treni ad alta velocità - non solo per i passeggeri in Emilia-Romagna, ma anche per tutti coloro che viaggiano dalla Toscana e dalla zona di Firenze. Grazie alla sua storia culturale e alle sue meraviglie architettoniche, Bologna è una delle più famose città italiane e sono sicuro che saprà attirare viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Inoltre, il suo hinterland è anche sede di numerose aziende ed eccellenze del made in Italy, che sicuramente usufruiranno dei servizi offerti da Emirates SkyCargo e dell’ampiezza del nostro network. Questo investimento dimostra ancora una volta l’impegno di Emirates in Italia, sia per il turismo che per i viaggi d’affari, in uscita e in arrivo”, ha dichiarato Fabio Maria Lazzerini, General Manager di Emirates in Italia.

“Siamo molto orgogliosi di ospitare per la prima volta un volo Emirates - ha detto Enrico Postacchini, presidente dell’Aeroporto di Bologna (ADB). Questo servizio top-class ci permette di collegare il nostro dinamico territorio, ricco di tesori artistici e al tempo stesso di spirito economico e imprenditoriale, con l’area del Golfo e con Dubai, porta d’accesso per Asia e Africa”.

“Questa nuova partnership tra Emirates e l’aeroporto di Bologna rafforza il quarto posto dell’Aeroporto Marconi per connettività a livello mondiale tra gli aeroporti italiani - ha aggiunto Nazareno Ventola, Direttore Generale di AdB. La rotta offre a circa 47.000 imprese locali, operanti nei settori chiave del Paese e con un volume delle esportazioni di oltre 26 miliardi di euro l’anno, un accesso comodo e veloce per quasi 50 destinazioni in Estremo Oriente, Medio Oriente e Africa”.

In quanto sede di una grande comunità etnica, Emirates si aspetta un forte traffico outbound da Bologna verso destinazioni chiave in Oriente come l’India, la Cina, il Bangladesh, il Pakistan e le Filippine, grazie ai convenienti tempi di connessione che la compagnia aerea garantisce via Dubai. I principali flussi in entrata a Bologna sono attesi dagli Emirati Arabi, dal Giappone, dalla Cina, dall’India e dall’Australia, composti da un mix di traffico business e turistico.

I passeggeri usufruiranno di un livello molto alto di comfort all’interno del Boeing 777-300ER, che è equipaggiato con 8 private suites in First Class, 42 sedili completamente reclinabili in Business Class, e ampio spazio per 310 passeggeri in Economy Class. In tutte le classi, i passeggeri possono usufruire di oltre 2.000 canali di intrattenimento on demand su ice, il pluripremiato servizio di intrattenimento di bordo. I passeggeri potranno inoltre usufruire di una generosa franchigia bagaglio di 30 Kg in Economy Class, 40 Kg in Business Class e 50 Kg in First Class.

Grazie al nuovo volo giornaliero per Bologna, Emirates SkyCargo offrirà 23 tonnellate di capacità cargo a settimana, contribuendo a supportare l’export italiano di prodotti cosmetici, materiali da costruzione e macchinari, pezzi di ricambio per le automobili e prodotti di artigianato. Emirates SkyCargo prevede di trasportare verso Bologna soprattutto pellami, indumenti, calzature e beni deperibili.

Il volo Emirates EK093 partirà dal Dubai International Airport alle 8:45 e arriverà all’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna alle 12:20 dello stesso giorno. Il volo di ritorno partirà da Bologna alle 14:40 e arriverà a Dubai alle 23:30 dello stesso giorno.

Emirates è impegnata nel mercato italiano sin dal 1992, da quando ha inaugurato i suoi collegamenti per Roma. Negli ultimi 23 anni Emirates ha accresciuto significativamente la sua presenza in Italia fino ad arrivare a contribuire per 747 milioni di Euro sul PIL della Nazione. Emirates opera attualmente tre servizi giornalieri per Roma e Milano e un volo giornaliero per Venezia. Uno dei tre voli giornalieri per Milano continua per New York; questa rotta dal primo Giugno verrà operata da un A380. Con il lancio di Bologna, Emirates incrementerà il suo network Europeo, che arriverà a ben 38 destinazioni.

(Ufficio Stampa Emirates - Aeroporto di Bologna)

Articolo scritto da JT8D il 27 Mag 2015 alle 5:20 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus