QATAR AIRWAYS ANNUNCIA ORDINE PER 10 777-8X E 4 777 FREIGHTER

Boeing e Qatar Airways, nel giorno di apertura del Paris Air Show 2015, hanno annunciato un ordine per 10 777-8X e 4 777 Freighter, del valore di 4,8 miliardi di dollari a prezzi di listino. “L’acquisizione di aerei tecnologicamente avanzati come il 777X è fondamentale per la nostra strategia di espansione”, ha detto Sua Eccellenza Mr. Akbar Al Baker, CEO di Qatar Airways. “Con l’aggiunta di questi 777X ai 50 777-9X già in ordine, potremo continuare la straordinaria eredità del 777. L’ordine di 4 777 Freighter sostiene il valore che questo aereo ha già portato alle nostre operazioni cargo in rapida crescita”, ha dichiarato Al Baker. “Qatar Airways Cargo è una parte essenziale di Qatar Airways Group e noi non vediamo l’ora di rafforzare la flotta esistente con aerei di nuova generazione”.

Il 777X si basa sul 777. Il 777X includerà nuovi motori, un’ala totalmente nuova in materiale composito e sfrutterà le tecnologie del 787 Dreamliner. La famiglia del 777X comprende il 777-8X e il 777-9X, entrambi progettati per soddisfare i bisogni del mercato e le preferenze dei passeggeri. “L’ordine per altri 10 777X è un’ulteriore approvazione da parte di Qatar Airways dell’aereo, che ha goduto del più grande lancio di prodotto nella storia dei jet commerciali”, ha commentato Ray Conner, Presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “Siamo molto orgogliosi inoltre che Qatar Airways continui a espandere le sue operazioni cargo con il 777 Freighter. Ci aspettiamo di proseguire nella nostra crescita e di consolidare la nostra partnership con Qatar Airways in futuro”. Il design del 777X è in corso e l’inizio della produzione è previsto nel 2017, con la prima consegna nel 2020. Con questo ordine, il 777X ha accumulato ad oggi 320 ordini e impegni da sei clienti nel mondo.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 15 Giu 2015 alle 5:46 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Industria - Tags: , , , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus