HOGAN, ETIHAD AIRWAYS: “L’INVESTIMENTO GLOBALE NON E’ UNA MINACCIA”

L’anno scorso l’investimento di Etihad Airways in Alitalia ha rivitalizzato la compagnia di bandiera italiana, impostando un nuovo corso verso una redditività sostenibile, ha detto il Presidente e Chief Executive Officer di Etihad Airways, James Hogan. Hogan è intervenuto alla tavola rotonda di discussione di Rimini. Affrontando il segmento intitolato “Banking on and investing in Italy”, Mr Hogan ha detto: “Alitalia è un’azienda con una grande eredità e un riconoscimento globale del suo brand. Ma nel corso di molti anni, Alitalia ha perso la sua strada”.

Etihad Airways ha investito 560 milioni di euro in un accordo multi-livello costituito da una quota del 49 per cento detenuta in Alitalia, una quota del 75 per cento nel programma di fidelizzazione di Alitalia, MilleMiglia, l’acquisto da Alitalia e il leaseback di cinque coppie di slot di arrivo e partenza a London Heathrow Airport, finanziamenti agli shareholders per ridurre le passività finanziarie immediate di Alitalia. L’impegno di Etihad è la parte più grande parte di un investimento più ampio con altri stakeholders, pari a 860 milioni di euro.

“L’aviazione è un’industria globale, non locale”, ha detto Hogan. “Come tanti altri settori, l’aviazione dovrebbe avere accesso a fondi di investimento a livello mondiale, al fine di fornire il capitale necessario per crescere in modo efficiente e rimanere competitivi. L’investimento globale non è una minaccia”, ha detto. “E’ sia una linea di salvezza che un energizzante, che può essere solo un bene per l’aviazione europea, le economie europee e l’occupazione in Europa”.

Mr Hogan ha detto che l’investimento di Etihad Airways in Alitalia era un modo conveniente per entrambe le compagnie di progredire, offrendo allo stesso tempo una maggiore scelta e una migliore qualità ai consumatori. “Non dimentichiamo che nessuno voleva investire in Alitalia”, ha detto Hogan. “Ma vediamo un grande futuro per Alitalia, e ci siamo impegnati a lavorare con altri azionisti e con la compagnia aerea, per aiutare a ricostruire un premium brand e un business redditizio”.

“Una forte Alitalia è essenziale per l’Italia”, ha detto. “Senza Alitalia, collegamenti aerei verso, da e in Italia verrebbero seriamente compromessi e lasciati ad altri, senza lo stesso impegno per l’Italia e gli italiani”.

Mr Hogan ha detto che, come azionista strategico, Etihad Airways ha bisogno di vedere un ritorno sul suo investimento, e insieme al management di Alitalia ha fissato un calendario di tre anni per realizzare profitti sostenibili. In questo primo anno l’obiettivo è quello di ridurre le perdite, con l’obiettivo pareggio nel 2016 e la redditività nel 2017.

“Non siamo una banca”, ha detto Hogan. “Avevamo bisogno di stabilizzare il business finanziariamente fornendo capitali freschi. Abbiamo anche bisogno di lavorare con Alitalia, i suoi sindacati e i suoi partner per identificare le opportunità immediate per ridurre i costi. Queste includono la ricerca dell’efficienza, la ristrutturazione del network e degli schedulati, la riduzione della flotta a corto raggio per massimizzare l’utilizzo degli aeromobili. Ci sono stati risultati immediati”.

Etihad Airways ha contribuito a espandere la portata globale di Alitalia collegando i network di entrambe le compagnie attraverso l’hub di Etihad ad Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, con ogni vettore che può stipulare accordi di codeshare sui reciproci servizi. Etihad ha inoltre assistito Alitalia nell’acquisizione di nuovi aeromobili wide-body per aumentare i servizi a lungo raggio.

“Non abbiamo solo garantito che Alitalia rimanga in aria”, ha detto Hogan. “Abbiamo anche investito nella tutela e nella creazione di posti di lavoro in Italia. Abbiamo investito nella ricostruzione del brand Alitalia. E abbiamo investito in Alitalia con il chiaro impegno che vi aiuteremo a crescere verso un prestigioso global brand, una compagnia aerea e una società che contribuisce per l’Italia”.

(Ufficio Stampa Etihad Airways)

Articolo scritto da JT8D il 25 Ago 2015 alle 5:25 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus