VOLOTEA: A VENEZIA +46,7% PASSEGGERI DURANTE L’ESTATE

Volotea logoVolotea, la compagnia aerea che collega città di medie e piccole dimensioni, continua il suo trend positivo presso il Marco Polo mettendo a segno un altro grande risultato. Nel periodo estivo (1 aprile - 31 agosto 2015) sono stati infatti 385.187 i passeggeri che hanno scelto Volotea per atterrare o decollare dallo scalo veneziano. Un numero importante, che conferma il percorso di crescita forte e costante del vettore a Venezia: basti pensare che nello stesso periodo del 2014 erano 262.607 i passeggeri transitati dal Tessera con Volotea. La low-cost chiude così la stagione estiva registrando un incremento del +46,7% (aprile-agosto 2015 vs aprile-agosto 2014).

“Concludiamo l’estate presso il Marco Polo con un bilancio più che positivo – commenta Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea - Oltre ad aver registrato una crescita nel volume dei passeggeri, abbiamo operato quasi 4.000 voli su Venezia dal 1° aprile al 31 agosto 2015 (+39,2% vs. aprile-agosto 2014) per un totale di 493.555 posti in vendita. Un incremento importante nell’operatività che però non ha pregiudicato il servizio offerto. Nei mesi di picco, infatti, meno dello 0,8% dei voli ha subìto ritardi gravi o altre complicazioni spesso dipese da fattori esterni (ad esempio, sciopero dei controllori di volo in Grecia). In un’unica occasione, a fine maggio, abbiamo dovuto cancellare un volo sulla tratta Venezia – Spalato, registrando così un completion rate pari al 99,99%. La puntualità dei nostri voli in laguna, nel corso del 2015, è stata del 75,1%. Possiamo infine vantare un indice di smarrimento bagaglio tra i più bassi del settore: 0,57 ogni 1.000 bagagli”.

Ottime performance, dunque, che premiano l’impegno costante di Volotea nel proporre sempre nuove destinazioni di forte appeal turistico. Sin dall’inizio delle attività la low cost ha individuato le grandi potenzialità di sviluppo dello scalo lagunare, da cui oggi è possibile decollare verso il maggior numero di destinazioni nel network della compagnia: ben 32, suddivise tra Grecia, Spagna, Francia, Croazia, Israele, Repubblica Ceca e naturalmente Italia. Ma non solo: il vettore ha di recente potenziato la sua flotta portando a 7 il numero di Boeing 717 basati presso lo scalo di Tessera, di cui 1 di back up . Inoltre, grazie ad un’attività mirata di recruitment sul territorio, Volotea può oggi contare al Marco Polo su una squadra di circa 150 persone, tra piloti, hostess e steward.

“Ci auguriamo che il trend positivo possa essere confermato anche nei mesi a venire – conclude Muñoz, – e per questo stiamo collaborando con SAVE per esplorare nuove possibilità di sviluppo sul Tessera e non solo. Proprio grazie a questo nostro partner strategico, abbiamo potuto promuovere Verona a nostro settimo hub a livello europeo. Dal 3 novembre 2015, infatti, l’aeroporto Catullo affiancherà le basi italiane (Venezia e Palermo), francesi (Nantes, Bordeaux e Strasburgo) e quella spagnola (Asturie)”.

(Ufficio stampa Volotea)

Articolo scritto da mcgyver79 il 15 Set 2015 alle 2:55 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus