IL GRUPPO AIR FRANCE-KLM CONSIDERA UN PIANO ALTERNATIVO PER ACCELERARE LA RIPRESA

L’ Air France-KLM Board of Directors si è riunito oggi per valutare l’attuazione del piano Perform 2020 all’interno del Gruppo. Il Management KLM ha firmato un accordo nel mese di settembre per aumentare la produttività con tutto il suo personale. L’accordo è stato immediatamente messo in atto. Il Consiglio ha preso atto della mancanza di un accordo, il 30 settembre 2015, nei negoziati tra Air France e i sindacati degli equipaggi di volo, nonostante il continuo dialogo nel corso degli ultimi mesi e numerose proposte avanzate da Air France. Di fronte alla impossibilità di raggiungere un accordo per attuare le misure di produttività all’interno di Air France, al fine di ripristinare la redditività a lungo termine, i membri del Consiglio considerano essenziale introdurre un piano alternativo e hanno deciso all’unanimità di affidare al Management di Air France-KLM e Air France la sua realizzazione.

Questo piano prevede una riduzione dell’attività di Air France nel 2016 e 2017 al fine di garantire il futuro della Società e dei suoi obiettivi economici. Sarà presentato all’ Air France Central Works Council lunedì 5 ottobre.

“Come ha rilevato il Consiglio di Amministrazione, che ha espresso il suo sostegno unanime, dobbiamo andare avanti per assicurare un futuro sostenibile per le attività del Gruppo, che consentano di catturare la crescita del settore basandosi sulle attività più competitive. Stiamo riaffermando la nostra determinazione per fare di Air France-KLM uno dei leader nel consolidamento del nostro settore a livello globale”, ha dichiarato Alexandre de Juniac, presidente e amministratore delegato di Air France-KLM.

(Ufficio Stampa Air France - KLM)

Articolo scritto da JT8D il 1 Ott 2015 alle 5:59 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus