EASYJET ANNUNCIA UN ULTERIORE INVESTIMENTO PER NAPOLI

easyJet, compagnia aerea leader in Europa, ha annunciato oggi la crescita dell’investimento a Napoli, dove a partire dalla fine di marzo 2016 sarà dislocato il quarto aeromobile Airbus A319, per far volare Napoli e la Campania verso sette nuove destinazioni italiane ed europee, in vendita su easyjet.com. La scelta arriva a distanza di poco più di un anno dall’avvio delle operazioni della base, la terza in Italia per la compagnia, a conferma dell’importanza che riveste la Regione Campania nei piani di espansione a supporto del rilancio del territorio. A Napoli, come prima compagnia per dimensione di investimento e quindi di scelta per i passeggeri napoletani, con tre aeromobili Airbus dedicati A319 e 100 persone tra piloti e assistenti di volo, assunti dopo un lungo processo di selezione che ha raccolto centinaia di adesioni sul territorio, easyJet ha fatto volare 13 milioni passeggeri da quando nel 2000 ha operato il primo volo Napoli-Londra.

Nel primo anno delle operazioni della base, easyJet ha registrato ben 2 milioni di passeggeri trasportati da e per Napoli. Di questi, sono stati più di un milione i turisti che hanno scelto easyJet per raggiungere la Campania, da sempre una delle mete di vacanza preferite dai viaggiatori europei. Tra i dieci Paesi europei collegati da easyJet a Napoli, sono stati soprattutto i turisti provenienti dalla Gran Bretagna - grazie ai collegamenti con gli aeroporti londinesi di Stansted, Gatwick e Luton, oltre che con Liverpool, Edimburgo e Bristol - dalla Francia - in arrivo da Parigi Charles de Gaulle, Parigi Orly e Nizza - e dalla Germania a registrare maggiori tassi di crescita.

Nello stesso periodo, i napoletani hanno scelto easyJet per i propri viaggi verso alcune delle destinazioni di vacanza più rinomate come Ibiza, Palma di Maiorca e Nizza tra le mete Europee, oppure Catania e Olbia in Italia. Coloro che invece viaggiano per lavoro rappresentano ormai un terzo di chi vola con easyJet a dimostrazione di quanto anche la domanda d’affari ormai apprezzi viaggi semplici e a prezzi convenienti.

Continua il percorso di sviluppo che easyJet fa insieme a Napoli, più occupazione e più turisti. Grazie al quarto aeromobile easyJet prevede di trasportare nel primo anno delle operazioni a partire da aprile 2016, circa 2,2 milioni di passeggeri, che si tradurranno in 220 posti di lavoro indiretti, creati grazie al maggiore afflusso turistico da quei Paesi, che peraltro, o per potere di acquisto o per benefici dei tassi di cambio, sono anche in grado di far registrare una crescita della spesa media per turista, come già registrata nel 2014 e pari all’8% secondo uno studio della Banca d’Italia.

Dal 2016, saliranno a 32 le destinazioni raggiungibili da Napoli con easyJet. Amsterdam, Barcellona, Minorca, Cagliari, Praga e Vienna - oltre a Lione, che sarà raggiungibile già a partire dal 16 dicembre 2015 - si aggiungeranno ai 25 collegamenti già oggi operati da easyJet, per arricchire la scelta sia per coloro che viaggiano per piacere, sia per coloro che si spostano per lavoro. Grazie alle 7 nuove destinazioni, con prezzi a partire da 29,50 euro, diventano 13 i paesi europei collegati da easyJet a Napoli, facilitando quindi flussi turistici e di affari anche verso Olanda, Repubblica Ceca, Austria.

Complessivamente, i passeggeri dell’aeroporto Capodichino avranno a disposizione fino a 25 partenze al giorno, equivalenti a un aumento del 20% dei voli settimanali. Infatti saliranno a 4 i voli giornalieri verso Venezia, a 5 quelli per Londra (tra Gatwick, Stansted, Luton) mentre il collegamento con Berlino diventa giornaliero. Parigi (con Charles De Gaulle e Orly) continuerà a essere raggiungibile da Napoli con 3 voli giornalieri. Un investimento a tutto vantaggio dei flussi di affari che richiedono una maggiore scelta di voli giornalieri e settimanali.

La stagione estiva 2016 prevede anche ulteriori incrementi di collegamenti verso le località balneari più in voga: 2 voli aggiuntivi a settimana verso Corfù e Mikonos e un collegamento settimanale aggiuntivo verso Ibiza e Spalato.

“La crescita del nostro investimento con più destinazioni, più aeroplani e più equipaggi basati a Napoli, è un modo concreto per celebrare il successo delle nuove operazioni presso l’aeroporto Capodichino, - ha commentato Frances Ouseley, Direttore di easyJet per l’Italia - la nostra terza base italiana inaugurata lo scorso anno e su cui abbiamo investito costantemente a tassi di crescita medi annui pari al 10%. Siamo un partner del territorio e con questo investimento, ancora una volta superiore ai livelli medi dell’industria, contribuiremo anche l’anno prossimo a imprimere un impulso allo sviluppo del turismo, dell’occupazione e dei flussi di interscambio con l’estero. Abbiamo articolato l’investimento pensando anche alle esigenze di mobilità di coloro che vivono in Campania e per questo abbiamo inserito anche destinazioni tipicamente apprezzate dai napoletani per le proprie vacanze. Con questa operazione saliranno a 140 le persone assunte presso la base di Napoli, senza contare i benefici sull’indotto in termini di crescita di occupazione”.

easyJet ha anche predisposto a Napoli Capodichino tutte le facilitazioni per assicurare velocità all’esperienza di viaggio, come l’accesso ai varchi di sicurezza dedicati “Fast Track”, l’imbarco prioritario “Speedy Boarding” e la possibilità di portare in cabina un secondo bagaglio a mano delle dimensioni di una borsetta o computer portatile, servizi disponibili per coloro che acquistano una carta easyJet Plus o le tariffe flessibili Flexi.

Monia Aliberti, Responsabile Area Comunicazione, Promozione e Marketing del Comune di Napoli, ha aggiunto: “È per noi una grande soddisfazione constatare che realtà importanti come quella di easyJet continuino a investire nel nostro territorio. Il potenziamento delle rotte sullo scalo napoletano incrementerà il flusso turistico e business che certamente favorirà ulteriormente lo sviluppo occupazionale e dunque economico di Napoli e della sua provincia”.

Armando Brunini, Amministratore Delegato di Gesac Spa - Società di gestione dell’Aeroporto Internazionale di Napoli, conclude: “easyJet continua a puntare sul nostro scalo con 7 nuovi voli, dei quali ben 6 internazionali, confermando sempre più la vocazione internazionale dell’aeroporto di Napoli. Grazie alle nuove rotte internazionali verrà infatti ulteriormente potenziata la base, Napoli è la prima base della compagnia nel Sud Italia. L’investimento della compagnia non può che riempirci di soddisfazione perché conferma il potenziale del nostro territorio, in quanto Napoli sta registrando risultati eccellenti proprio sotto il profilo del traffico internazionale, cresciuto negli ultimi 2 anni del 40%”.

(Ufficio Stampa easyJet)

Articolo scritto da JT8D il 22 Ott 2015 alle 5:03 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus