QATAR AIRWAYS PRENDE IN CONSEGNA I SUOI 24° E 25° 787 DREAMLINER

Qatar Airways ha preso in consegna i suoi 24° e 25° Boeing 787 Dreamliner in una cerimonia presso lo stabilimento Boeing a Everett, Stati Uniti. Come cliente di lancio del Medio Oriente per il Boeing 787, Qatar Airways ha ricevuto il suo primo Dreamliner nel novembre 2012. Da allora la compagnia ha continuato a espandersi e ora vola verso più di 150 destinazioni, con la sua flotta di Dreamliner che serve 30 rotte tra cui Amsterdam, Casablanca, Città del Capo, Roma e Tokyo Haneda.

“Qatar Airways è stato il cliente di lancio per il Medio Oriente del Dreamliner nel 2012, ed è certamente una pietra miliare accettare i nostri 24° e 25° 787 nella nostra flotta”, ha dichiarato Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive.

“Quest’anno abbiamo lanciato sei nuove destinazioni nella nostra rete globale in espansione e questi 787 permetteranno ancora di più ai nostri passeggeri di sperimentare la vera differenza offerta da un viaggio in uno dei più recenti aeromobili del mondo. Prima della fine dell’anno aggiungeremo altre due destinazioni al nostro network, compreso Durban in Sud Africa, e l’anno prossimo lanceremo i servizi verso Los Angeles nel mese di gennaio, Sydney e Boston nel mese di marzo, Adelaide a maggio e Atlanta nel mese di giugno, nonché una doppia frequenza giornaliera verso New York. Ognuna delle quali consentirà ai nostri passeggeri di provare i nostri servizi pluripremiati sugli aeromobili di ultima generazione, come ad esempio i nuovi Dreamliner”.

“Siamo orgogliosi che il 787 stia giocando un ruolo importante nella rapida espansione del network di Qatar Airways”, ha detto Ray Conner, Boeing Commercial Airplanes President and CEO. “Il Dreamliner aiuta la compagnia aerea a raggiungere i suoi obiettivi operativi, fornendo allo stesso tempo un’esperienza senza rivali a bordo per i suoi passeggeri”.

(Ufficio Stampa Qatar Airways)

Articolo scritto da JT8D il 5 Nov 2015 alle 6:53 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus