EXPORT STABILE PER L’INDUSTRIA AEROSPAZIALE LOMBARDA

L’export dell’industria aerospaziale lombarda tiene. Nel primo semestre del 2015 le vendite all’estero di aeromobili, elicotteri, componenti meccanici ed equipaggiamenti prodotti da imprese della Lombardia sono ammontate a 893,4 milioni di euro. In pratica lo 0,2% in più rispetto agli 891,3 milioni dei primi sei mesi del 2014. Ciò a fronte di un dato nazionale che, invece, risulta in contrazione del 2,8%. Questi i numeri con cui il Lombardia Aerospace Cluster si presenta in questi giorni alle circa 600 società, provenienti da 25 diversi paesi, che partecipano all’Aerospace & Defense Meetings di Torino. Una delle più importanti rassegne fieristiche del comparto che si tengono in Italia, alla quale il Cluster lombardo è presente con un proprio stand in rappresentanza di tutto il sistema produttivo regionale e con la partecipazione diretta di 10 piccole e medie imprese. Ciò anche grazie al contributo della Camera di Commercio di Varese che da tempo sostiene la presenza del Lombardia Aerospace Cluster nei vari saloni internazionali in giro per il mondo.

“Le esportazioni delle nostre imprese – commenta il Presidente del Lombardia Aerospace Cluster, Carmelo Cosentino – stanno tenendo rispetto ai livelli di un anno fa, seppure con una crescita più lenta. Ciò non deve allarmare, c’è anche una componente di stagionalità nei dati del commercio internazionale dell’aerospazio. Detto questo, però, i dati ci stimolano a fare sempre meglio nell’azione di accompagnamento delle imprese sui terreni dell’internazionalizzazione. La presenza al Salone di Torino è la conferma del nostro impegno per essere, come Cluster, un riferimento per tutte quelle Pmi che hanno intenzione di aumentare la propria visibilità sui mercati e di approfondire il dialogo con i più importanti big player mondiali del settore. Anche a questi tavoli si gioca per entrare nei più importanti programmi internazionali dell’industria aerospaziale. E noi, come Lombardia, ci vogliamo essere. Sia con le nostre grandi imprese, sia con il grande potenziale delle nostre piccole e medie imprese, lavorando sulla nostra capacità di fare squadra, che deve essere sempre più stringente. In questi appuntamenti, così come nell’attività quotidiana. Come per esempio alla voce ‘contrattualistica internazionale’ per la quale abbiamo recentemente ospitato un convegno, organizzato in collaborazione con AIAD, per dare strumenti operativi alle aziende, o alla voce ‘certificazioni’ dove abbiamo accompagnato lungo un percorso 15 imprese per un totale di 19 titoli per l’ottenimento di ISO 9100 e NADCAP”.

La presenza a Torino non è un caso isolato. A giugno il Lombardia Aerospace Cluster aveva accompagnato altre 17 Pmi al salone Le Bourget di Parigi. Successivamente, la partecipazione del Cluster alla tre giorni dell’Airtec di Monaco, dove altre 6 Pmi hanno potuto partecipare ad un evento internazionale che ha registrato 15mila meetings d’affari, 230 conferenze e 900 partecipanti. Più recentemente il Cluster ha accompagnato una nutrita delegazione di Pmi all’evento organizzato a Seattle da Boeing per i supplier italiani.

(Ufficio Stampa Lombardia Aerospace Cluster)

Articolo scritto da JT8D il 19 Nov 2015 alle 6:30 pm.
Categorie: Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus