AL VIA SULL’AEROPORTO DI GROTTAGLIE LE PRIME PROVE PER APR

Dal 15 al 17 dicembre sull’aeroporto di Grottaglie si è svolta una serie di prove di volo di APR (aerei a pilotaggio remoto) previste dal progetto INSURE, parte del più ampio programma europeo SESAR – Single European ATM Research – che punta a sostenere lo sviluppo delle capacità tecnologiche e normative per l’operatività contemporanea di velivoli in un cielo unico di sistemi con e senza pilota a bordo.

La sessione di test condotta dalla società IDS - Ingegneria Dei Sistemi -, in partnership sul progetto con la società SD - Sistemi Dinamici - e con ANS CR, Servizi di Navigazione Aerea della Repubblica Ceca, si è concretizzata in una serie di voli del velivolo HERO, sistema SAPR ad ala rotante con stazione di comando mobile a terra sviluppato dalla società SD Sistemi Dinamici. I test hanno dimostrato la capacità di svolgimento di missioni operative del velivolo e hanno consentito altresì di definire e testare anche le prime procedure individuate per la gestione di questi sistemi in aree regolamentate. Tutte le attività realizzate hanno dato esisto positivo ed i risultati ottenuti consentiranno di proseguire lo sviluppo del progetto INSURE secondo i piani previsti.

Il ciclo di prove realizzato ha di fatto dato il via alle attività di sperimentazione di sistemi SAPR sul sito aeroportuale di Grottaglie che, secondo quanto definito nelle direttive dell’ENAC – Ente Nazionale per l’Aviazione Civile –, diventerà la più importante infrastruttura nazionale per la sperimentazione di sistemi civili con e senza pilota a bordo e la loro integrazione operativa in un cielo unico, secondo quanto definito dall’Unione Europea e dagli Enti Internazionali di gestione del traffico aereo.

Le attività di sperimentazione, sia dei sistemi SAPR che di quelli ATM - Air Traffic Management -, proseguiranno nel nuovo anno con la presenza di nuovi attori e consentiranno lo sviluppo di attività collegate quali la formazione di tecnici specializzati e la presentazione dei sistemi a potenziali clienti nazionali ed internazionali.

Su questo fronte Aeroporti di Puglia è fortemente impegnata - di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con la cabina di regia istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, le Autorità Militari, ENAC, ENAV e le industrie nazionali leader del settore - a portare avanti il progetto di sviluppo del Test Bed dell’aeroporto di Grottaglie, nella consapevolezza che la presenza e gli investimenti sull’aeroporto di primarie aziende del comparto favorirà l’avvio di attività di ricerca e quella di formazione per la creazione di figure professionali indispensabili per il nuovo mercato che lo sviluppo dell’automazione industriale genererà in Puglia, in Italia e in Europa.

(Ufficio Stampa Aeroporti di Puglia)

Articolo scritto da JT8D il 18 Dic 2015 alle 3:34 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus