LUFTHANSA PRENDE POSSESSO DEL PRIMO A320NEO AL MONDO

Oggi, 20 gennaio, Lufthansa ha preso possesso del primo Airbus A320neo. Carsten Spohr, CEO di Deutsche Lufthansa AG, il CEO di Airbus Fabrice Brégier, così come Robert Leduc, presidente di Pratt & Whitney e David Hess, Executive Vice President and Chief Customer Officer Aerospace for United Technologies, hanno fatto un viaggio speciale verso Hamburg-Finkenwerder per celebrare la consegna del primo A320neo nel mondo. “Siamo lieti di essere la prima compagnia aerea al mondo a prendere possesso dell’ Airbus A320neo. Le tecnologie all’avanguardia di Airbus e Pratt & Whitney rendono gli A320neo i più efficienti e silenziosi aeromobili per voli a corto e medio raggio”.

Il primo Airbus A320neo Lufthansa, con la registrazione D-AINA (MSN 6801), dovrebbe essere trasferito alla sua futura base a Francoforte alla fine di questa settimana, prima che il velivolo venga utilizzato per il suo primo volo commerciale verso Amburgo il 24 gennaio. Oltre a Amburgo, Monaco sarà una delle prime due destinazioni dell’A320neo.

L’A320neo ha un totale di 180 posti a sedere per i passeggeri di Business Class e Economy Class. Il Gruppo Lufthansa ha ordinato un totale di 116 aeromobili neo, 45 dei quali nella versione A321neo più grande. Questi nuovi aeromobili sono destinati a Lufthansa e Swiss. Questo ordine rappresenta un investimento di 13,3 miliardi di dollari in base al prezzo di listino. Entro la fine del 2016 un totale di cinque aeromobili A320neo dovrebbe essere consegnato a Lufthansa e operare presso l’hub Lufthansa di Francoforte. La flotta di Lufthansa Group è attualmente oggetto di un rinnovamento fondamentale. Gli ordini del Gruppo mostrano un totale di 251 nuovi velivoli, con un valore a prezzo di listino di circa 30 miliardi di euro a oggi, con consegne entro il 2025.

(Ufficio Stampa Deutsche Lufthansa AG)

Articolo scritto da JT8D il 20 Gen 2016 alle 8:06 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus