ENAC AVVIA LA PROCEDURA DI PARTECIPAZIONE PER LA DEFINIZIONE DEL NUOVO MASTER PLAN DELL’AEROPORTO DI BERGAMO

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha presentato oggi, 21 gennaio 2016, la proposta del nuovo Piano di Sviluppo (Master Plan) dell’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio, attualmente in fase di istruttoria da parte delle strutture competenti dell’ENAC, nell’ambito di un incontro che si è svolto presso la Direzione Generale dell’Ente. La riunione, finalizzata all’avvio della procedura di partecipazione sul nuovo Master Plan dell’Aeroporto di Bergamo che verrà definito sull’orizzonte temporale del 2030, è stata aperta dai saluti del Presidente Vito Riggio. Vi hanno preso parte, insieme a SACBO, la società di gestione dell’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio, i rappresentanti della Provincia di Bergamo e dei Comuni coinvolti, presenti nella Commissione Aeroportuale.

La procedura di partecipazione che l’ENAC intende seguire risulta in linea con le direttive e le best practicies europee e con il principio di buon andamento della Pubblica Amministrazione, orientata verso il contemperamento dei vari interessi. Il caso dell’Aeroporto di Bergamo rappresenta, di fatto, il primo test per questa nuova procedura per la quale l’ENAC ha definito un’apposita linea guida di riferimento. L’ENAC riconosce nel processo di partecipazione, strumento innovativo delle Pubbliche Amministrazioni, un momento importante nell’ambito della definizione degli scenari di sviluppo degli aeroporti dal quale trarre utili indicazioni da parte degli stakeholders istituzionali coinvolti a vario titolo.

Per l’Aeroporto di Bergamo, che ha registrato negli ultimi anni elevati tassi di crescita del proprio traffico, posizionandosi al terzo posto della classifica degli scali italiani con oltre 10 milioni di passeggeri, è necessario definire e approvare un nuovo piano di sviluppo che consenta di valutare e guidare la sua crescita nel breve medio periodo, in un’ottica di reciproca sostenibilità con il territorio in cui lo scalo è inserito e con la massima attenzione rispetto agli impatti che il nuovo Master Plan potrà sviluppare.

L’incontro di oggi, che segue quello già tenuto sul tema lo scorso mese di dicembre con la Regione Lombardia, è risultato particolarmente proficuo dando modo di analizzare le principali aree tematiche di valutazione da considerare nell’iter di approvazione del nuovo Master Plan dell’aeroporto di Bergamo prima della sua approvazione tecnica, propedeutica all’avvio delle procedure di compatibilità ambientale ed urbanistica. I principali elementi caratterizzanti del nuovo Piano di Sviluppo saranno comunicati a cura della società di gestione Sacbo.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 21 Gen 2016 alle 6:05 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus