ENAC: PRESENTATA LA RICHIESTA DI VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE RELATIVA AL PIANO DI SVILUPPO DELL’AEROPORTO DI ROMA CIAMPINO

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha presentato oggi, 4 febbraio 2016, presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, l’istanza di avvio della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.) relativa al Piano di Sviluppo dell’Aeroporto di Roma Ciampino, approvato in linea tecnica dall’Ente e sviluppato fino al 2044. Il Piano prevede una sensibile riduzione del volume di traffico e interventi finalizzati alla sola riqualifica delle infrastrutture esistenti. La procedura di attivazione della V.I.A. per l’Aeroporto di Roma Ciampino è stata presentata ai sensi dell’art. 23 del Decreto Legislativo 152/2006 “Codice dell’Ambiente”, ovvero secondo le modalità previste per la procedura ‘ordinaria’. Nel novembre del 2015, invece, per lo stesso Piano, era stata presentata l’istanza ‘speciale’ per la V.I.A., sulla base delle previsioni contenute nell’articolo 71, comma 3-bis del Decreto Legge. n. 1 del 24/01/2012, convertito con legge 37/2012 che classificava come opere strategiche gli interventi ricompresi nei Piani di Sviluppo degli aeroporti gestiti dalle società che hanno sottoscritto Contratti di Programma in deroga.

Questa ultima previsione normativa è stata abrogata per effetto dell’articolo 9 comma 3 del Decreto Legge n. 185 del 25/11/2015 convertito con legge n. 9 del 22/01/2016, e ha portato, pertanto, l’ENAC a ripresentare l’istanza come da procedura ordinaria. La documentazione relativa all’iter avviato oggi dall’ENAC è disponibile sulle pagine dedicate alla V.I.A. sul sito web del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 4 Feb 2016 alle 5:26 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus