BOEING SUPPORTA GLI ICAO AIRCRAFT C02 EMISSION STANDARD

Boeing ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione: “Boeing elogia l’International Civil Aviation Organization (ICAO) Committee on Aviation Environmental Protection (CAEP) per aver raggiunto un accordo sul primo standard globale per le emissioni di CO2 degli aeromobili. Questo standard rappresenta più di sei anni di lavoro da parte di un gruppo di esperti internazionali degli stati membri dell’ICAO, dell’industria e delle organizzazioni non governative. Boeing è pienamente impegnata a soddisfare il nuovo standard di emissioni di CO2 annunciato dall’ICAO. Questo accordo rappresenta un vero progresso, al di là dei notevoli risultati già raggiunti dal settore per ridurre le emissioni del trasporto aereo. Il nuovo standard è ambizioso e diventerà parte del processo di certificazione applicato ad ogni aereo prima della consegna in base allo schedule ICAO. Abbiamo fatto importanti investimenti per migliorare l’efficienza e le performance ambientali dei nostri prodotti e continueremo a farlo. Gli obiettivi ambientali sono in linea con i nostri obiettivi di business, come una maggiore efficienza, consumi ed emissioni più bassi sono una priorità per i nostri clienti commerciali. Crediamo che la norma ICAO porterà i risultati attesi, per garantire che gli aerei più vecchi siano sostituiti da aerei più nuovi, più efficienti, in grado di ridurre ulteriormente il consumo di carburante e le emissioni di anidride carbonica”.

“I nostri nuovi aerei commerciali sono stati progettati per soddisfare e addirittura superare i requisiti di emissione impegnativi. Il 787 Dreamliner riduce il consumo di carburante e le emissioni di CO2 dal 20 al 25 per cento rispetto agli aerei che sostituisce. Il nuovo 737 MAX, con la prima consegna prevista nel 2017, riduce il consumo di carburante e le emissioni del 20 per cento rispetto al 737 Next-Generation originale. Il 777X, con la prima consegna prevista nel 2020, sarà il più grande ed efficiente jet bimotore. Per gli altri modelli attuali o futuri, prenderemo le decisioni sullo sviluppo dei prodotti in base ad una serie di fattori, tra cui costi, i requisiti di certificazione e la domanda di mercato”.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 9 Feb 2016 alle 8:46 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus