PARTE IN CINA LA COSTRUZIONE DEL “COMPLETION & DELIVERY CENTER” DI AIRBUS

AirbusAirbus segna un ulteriore passo in avanti nel processo di espansione internazionale e nella partnership strategica con la Cina con l’avvio della costruzione del Completion & Delivery Centre - C&DC (Centro per il Completamento e la Consegna) dell’Airbus A330 a Tianjin, in Cina. Il C&DC dell’A330 sorgerà sullo stesso sito della linea di assemblaggio finale per gli aeromobili della Famiglia A320 e del Centro di Consegna di Airbus di Tianjin. “La cerimonia di posa della prima pietra del C&DC per l’A330 di Tianjin segna una nuova tappa nell’espansione internazionale di Airbus e mette in risalto la forza della cooperazione con i nostri partner cinesi”, ha dichiarato Fabrice Brégier, Presidente e CEO di Airbus. “Questo evento riveste un’importanza particolare poiché il C&DC per l’A330 di Tianjin è il nostro primo centro per il completamento e la consegna di aeromobili widebody situato al di fuori dell’Europa. Questa cooperazione di lunga data fra Airbus e la Cina, che fino a oggi verteva sugli aeromobili a corridoio singolo, si estende così ai widebody. Sono inoltre in fase di studio nuove opportunità per il futuro”.

Nel corso dell’estate 2014 Airbus, Tianjin Free Trade Zone (TJFTZ) e Aviation Industry Corporation of China (AVIC) hanno siglato un accordo quadro per la creazione di un C&DC per l’A330 a Tianjin. In questo C&DC per l’A330 si svolgeranno le attività di completamento dell’aeromobile che comprendono l’installazione della cabina, la verniciatura e i test di volo, oltre al volo “di accettazione” da parte dei clienti e alla consegna dell’aeromobile. Gli aeromobili della Famiglia A330 che dovranno essere completati presso il C&DC per l’A330 di Tianjin saranno assemblati a Tolosa, mentre le operazioni di verniciatura e di allestimento della cabina saranno effettuate a Tianjin.

Questo ulteriore sviluppo nella cooperazione fra Airbus e la Cina è in perfetta sintonia con le previsioni di crescita del traffico passeggeri in questo Paese, ben superiori alla media mondiale del 4,6%. Si prevede infatti che in Cina la crescita media del mercato aereo domestico raggiunga il 6,9% annuo, e quella del mercato aereo internazionale il 6,8%. Questi i fattori chiave alla base delle stime: la prospettiva economica a lungo termine della Cina resta positiva, la classe media cinese continua a svilupparsi e il turismo in partenza dalla Cina è in piena espansione.

Secondo le previsioni di mercato 2015-2034 di Airbus (GMF), in Cina le nuove consegne di aerei passeggeri da oltre 100 posti e di aerei cargo con capacità superiore alle 10 tonnellate saranno nell’ordine di 5.400 unità (3.630 aeromobili a corridoio singolo, 1.770 aeromobili a doppio corridoio e di grande dimensione – Very Large Aircraft) vale a dire quasi il 17% del totale della domanda mondiale stimata in circa 32.600 aeromobili nuovi nell’arco dello stesso periodo. Secondo le previsioni, il valore globale delle consegne di aeromobili nuovi in Cina supera gli 840 miliardi di USD.

A oggi la flotta Airbus in servizio presso degli operatori cinesi conta oltre 1.240 aeromobii (oltre 170 della Famiglia A330 e oltre 1.000 della Famiglia A320). L’A330 di Airbus è l’aeromobile widebody più popolare in Cina.

(Ufficio stampa Airbus)

Articolo scritto da mcgyver79 il 2 Mar 2016 alle 4:36 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus