BOEING SVILUPPA UN LAVATORY AUTOPULENTE

Boeing ha sviluppato un prototipo di lavatory autopulente che utilizza la luce ultravioletta (UV) per uccidere il 99,99 per cento dei germi. Il sistema di pulizia può disinfettare tutte le superfici dopo ogni uso in soli tre secondi. Boeing ritiene che questa tecnologia, combinata con le caratteristiche touchless, migliorerà l’esperienza dei passeggeri sui voli commerciali. Il lavatory utilizza luce Far UV attivata solo quando non è occupato. La luce Far UV è diversa dai tipi UVA o UVB e non è dannosa per le persone. Gli ingegneri Boeing hanno dimostrato attraverso test sul loro prototipo che questa innovazione può minimizzare la crescita e il potenziale di trasmissione di microrganismi. Boeing ha depositato un brevetto su questo concetto. “Stiamo cercando di alleviare l’ansia che abbiamo tutti quando si utilizza un bagno durante un volo”, ha dichiarato Jeanne Yu, Boeing Commercial Airplanes Director of Environmental Performance. “Nel prototipo, posizioniamo le luci in tutto il lavatory in modo che possano inquadrare tutte le superfici di contatto con la luce UV quando una persona esce dal bagno. Questo aiuta anche ad eliminare gli odori”.

Il sistema di pulizia richiederà ulteriori studi prima che possa essere offerto alle compagnie aeree. Il design incorpora anche un rubinetto hands-free, dispenser di sapone e un asciugamani ad aria. “Alcune delle caratteristiche touchless sono già in uso su alcuni aerei Boeing oggi”, ha detto Yu. “Ma la combinazione con il nuovo igienizzante UV darà ai passeggeri una protezione ancora maggiore dai germi, per una migliore esperienza di volo”. Boeing Clean Lavatory è finalista per il premio Crystal Cabin che verrà annunciato all’Hamburg Aircraft Interiors Expo il 5 aprile.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 3 Mar 2016 alle 8:35 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus