BOEING: L’AMERICA LATINA TRIPLICHERA’ LA PROPRIA FLOTTA COMMERCIALE ENTRO IL 2035

Secondo Boeing le compagnie aeree latino-americane avranno bisogno di 3.050 nuovi aerei, per un valore di $ 350 miliardi, nei prossimi due decenni, triplicando la dimensione della flotta attuale della regione. “Nel lungo termine, l’economia dell’America Latina crescerà più velocemente rispetto al resto del mondo”, ha detto Donna Hrinak, President, Boeing Latin America. “Questa crescita creerà un aumento del traffico passeggeri nella regione e guiderà le compagnie aeree latino-americane ad espandersi e a competere per il business che è stato tradizionalmente dominato da operatori esteri”. Per soddisfare l’aumento del traffico di passeggeri, Boeing prevede che la regione richiederà più di 2.500 nuovi aerei a corridoio singolo nei prossimi 20 anni, riflettendo la continua crescita dei vettori a basso costo e l’ulteriore espansione dei network nella regione. La domanda per aerei Widebody è prevista per 340 nuovi aerei, con i vettori regionali che competeranno in modo più forte sulle rotte a lungo raggio. Attualmente, più di due terzi delle partenze con velivoli a doppio corridoio dall’America Latina sono su prodotti Boeing.

America Latina e Caraibi ora dispongono di una flotta più giovane rispetto alla media mondiale. L’età media delle flotte della regione continua a scendere, passando da più di 15 anni nel 2005 a meno di 10 anni oggi. La regione è entrata in un ciclo di sostituzione costante a partire dalla metà degli anni 2000 e questa tendenza continuerà, con quasi il 60 per cento della flotta sostituito nel corso dei prossimi due decenni.

L’aggiunta del 787 Dreamliner nelle flotte LATAM, Avianca e Aeromexico ha permesso alle compagnie aeree di aprire nuove rotte e ottenere l’accesso a mercati che in precedenza non erano possibili. Aeromexico opera un volo non stop con il 787 Dreamliner da Città del Messico a Tokyo, un percorso che in precedenza richiedeva una sosta di rifornimento.

Nel 2015 LATAM ha operato la prima missione 787 ETOPS oltre 180 minuti da Santiago, Cile, a Auckland, Nuova Zelanda. Entro la fine dell’anno LATAM opererà in full 330 minute ETOPS sulla stessa rotta, tagliando 90 minuti di volo e risparmiando carburante ad ogni viaggio.

“I prodotti Boeing continueranno ad aiutare i nostri clienti latino-americani ad avere successo in un mercato molto competitivo”, ha detto Hrinak. I clienti dell’America Latina attualmente hanno 260 aerei Boeing in ordine.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 29 Mar 2016 alle 4:11 pm.
Categorie: Industria - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus