ATR AMPLIA LA SUA OFFERTA CON IL SEDILE EXPLISEAT

ATR e il produttore di sedili per aeromobili con sede in Francia Expliseat hanno firmato oggi un buyer-furnished equipment (BFE) agreement per la fornitura di un nuovo tipo di sedile per gli aerei ATR: il Titanium Seat. L’accordo, siglato in occasione dell’Aircraft Interiors Expo di Amburgo, consente ai clienti e agli operatori ATR di avere una scelta più ampia quando configurano il loro layout di cabina dell’aeromobile. Il nuovo Titanium Seat permette alle compagnie aeree di risparmiare fino a 300 kg rispetto alla configurazione attuale della cabina degli ATR ‘-600 series’. Questi nuovi sedili consentiranno di ottenere notevoli risparmi di carburante e di migliorare ulteriormente la payload capacity e la flessibilità operativa in piste corte o in ambienti hot and high. Inoltre, i nuovi sedili presentano soltanto 30 parti per sedile, riducendo così i costi di manutenzione. I Titanium Seat sono forniti come opzione per nuovi aeromobili e sono disponibili per tutti i tipi di aeromobili ATR in retrofit.

Air Tahiti è il cliente di lancio di questa nuova soluzione di cabina, con l’entrata in servizio dei Titanium Seat su un aereo ATR retrofittato a maggio 2016. I sedili saranno disponibili sui nuovi velivoli prodotti da ATR entro la fine del anno.

Commentando l’accordo, Benjamin Saada, Amministratore Delegato di Expliseat, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di essere stati selezionati come un nuovo fornitore di ATR e di portare i nostri nuovi e leggeri sedili sul più popolare regional aircraft del mercato”.

David Brigante, ATR Senior Vice-President Procurement, ha sottolineato che “l’obiettivo è di fornire ai nostri operatori una più ampia possibilità di personalizzazione. La firma di questo contratto si inserisce perfettamente nella nostra filosofia di miglioramento continuo dei nostri aerei, delle performance e dei servizi che portiamo alle 200 compagnie aeree operanti ATR in tutto il mondo”.

(Ufficio Stampa ATR)

Articolo scritto da JT8D il 5 Apr 2016 alle 5:22 pm.
Categorie: Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus