ENAC AVVIA INCONTRI CON I GESTORI AEROPORTUALI PER UN AGGIORNAMENTO SUGLI INVESTIMENTI INFRASTRUTTURALI

ENAC logoL’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa di aver avviato la programmazione di una serie di incontri con i gestori degli scali nazionali sia per un aggiornamento dell’attuazione degli investimenti aeroportuali, sia per una verifica degli adempimenti correlati ai Contratti di programma. Per quanto riguarda l’attuazione dei Piani di investimenti e la realizzazione delle opere infrastrutturali, come già avvenuto lo scorso anno, l’ENAC, come previsto dal proprio ruolo di vigilanza e controllo, sta avviando un monitoraggio di verifica suddiviso per aree geografiche. Per quanto concerne, invece, la stipula dei Contratti di programma, l’ENAC convocherà entro il mese di aprile le società di gestione che ad oggi hanno terminato, o stanno per concludere, le consultazioni dell’utenza aeroportuale. Si evidenzia, infatti, che la procedura delle consultazioni costituisce un adempimento necessario al fine di proseguire alla successiva stipula dei Contratti di programma; le consultazioni riguardano sia il Piano quadriennale degli interventi da realizzare sullo scalo, sia il Piano della qualità e della tutela ambientale che il gestore si impegna a conseguire nel periodo di validità del piano stesso.

Con la sottoscrizione del Contratto di programma sorge, infatti, l’obbligo per il gestore di avviare il Piano degli investimenti, una volta valutati positivamente all’ENAC, in quanto ritenuti essenziali per lo sviluppo infrastrutturale dei singoli scali e, più in generale, del Paese, secondo il chiaro indirizzo più volte espresso dal Governo di imprimere un’accelerazione agli investimenti, con particolare riguardo agli scali del Mezzogiorno d’Italia.

Nel corso del mese di aprile l’ENAC incontrerà per un aggiornamento i gestori degli scali di Torino, Palermo, Genova, ai quali si aggiungerà entro breve anche il gestore degli scali pugliesi. A seguire saranno convocate le rimanenti società di gestione che non risultano ancora aver attivato la fase di consultazione con l’utenza aeroportuale, nonostante sia già stata fatta l’approvazione in linea tecnica dei Piani degli investimenti. Gli incontri saranno finalizzati ad accelerare i tempi di avvio delle consultazioni, fornendo ogni utile chiarimento sulle modalità di elaborazione del Piano economico finanziario (PEF) che il gestore è tenuto a presentare successivamente alla fase di stipula del Contratto di programma e che dovrà fornire evidenza della sostenibilità del Piano degli investimenti da realizzare nel periodo di vigenza contrattuale.

Si precisa che, complessivamente, i Piani quadriennali già valutati positivamente dall’ENAC, comporteranno un investimento pari a circa 875 milioni di Euro.

L’ENAC ricorda, infine, che il mancato rispetto dell’attuazione degli investimenti previsti dai contratti, può comportare interventi da parte dell’Ente sulle società di gestione che possono variare dalla sanzione amministrativa alla proposta di decadenza della concessione di gestione aeroportuale.

(Ufficio stampa ENAC)

Articolo scritto da mcgyver79 il 5 Apr 2016 alle 10:36 am.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus