I PARTECIPANTI PROMUOVONO L’INIZIATIVA DI VOLOTEA PER CONTRASTARE LA PAURA DI VOLARE

Ha davvero fatto centro “Paura di Volare? No Problem!”, il progetto che Volotea ha deciso di sottoscrivere insieme a Gesap, ENAV, Comune di Palermo, Asp Palermo e IFSC. È stato unanime, infatti, il responso di chi ha preso parte al percorso terapeutico studiato dagli esperti dell’Asp di Palermo per sconfiggere la paura di volare. Tra incontri vis-à-vis, sessioni di gruppo, simulazioni e veri e propri battesimi dell’aria, l’iniziativa è riuscita a tranquillizzare il 100% dei partecipanti che, ora, si dicono pronti a mettere piede a bordo di un aeromobile. “Abbiamo preso parte ad un’iniziativa come quella organizzata a Palermo per tendere una mano verso tutti quei passeggeri che si trovano in difficoltà ogni qualvolta si presenti l’occasione di volare – afferma Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia. – La paura del volo non va assolutamente demonizzata o, ancora peggio, denigrata o sminuita. Sono in molti a rinunciare a vacanze o opportunità di lavoro pur di evitare di prendere un aereo. È necessario affrontare questo particolare problema con metodo, seguendo un percorso specifico, preferibilmente sotto la supervisione di psicologi ed esperti”.

Per mettere a proprio agio i partecipanti, Volotea ha contribuito attivamente al corso, mettendo a disposizione personale di bordo e numerosi biglietti per poter provare che cosa significhi davvero volare. “Il nostro personale, che ha già familiarità su come relazionarsi con passeggeri che soffrono di questa particolare fobia, – continua Rebasti – si è reso immediatamente disponibile per rispondere a dubbi e perplessità dei più timorosi. Non solo. Insieme agli organizzatori di ‘Paura di Volare’ abbiamo organizzato una visita per seguire tutte le fasi di un viaggio aereo, passando dal check al controllo sicurezza fino all’imbarco dei passeggeri in uno dei nostri aeromobili basati a Palermo, per familiarizzare con la cabina e con le sue dinamiche”.

E durante gli scorsi mesi, più precisamente a novembre e ad aprile, alcuni dei partecipanti al progetto hanno potuto sperimentare in prima persona cosa significa “volare senza timore”, viaggiando sulla tratta Palermo - Napoli. Il progetto ha davvero sortito gli effetti desiderati e i passeggeri hanno affrontato il viaggio con serenità e calma, accompagnati da amici, parenti e dai responsabili dell’iniziativa.

Cosa migliorare per il futuro? Secondo la maggior parte dei partecipanti, l’iniziativa è perfetta così com’è, valida ed efficace, mentre altri chiedono di incrementare le ore di pratica o - in alternativa - prevedere partenze di gruppo, per tenersi allenati e fare fronte comune nel caso si rifacesse vivo il timore del volo. I partecipanti hanno poi espresso parole di lode per il personale di cabina di Volotea, che li ha accompagnati nelle diverse fasi del progetto, guadagnandosi la stima e la fiducia del gruppo. In molti hanno elogiato la professionalità di hostess, steward e piloti della low cost, sottolineando come siano sempre stati cortesi, premurosi e pronti a rassicurare i passeggeri con competenza e consigli.

E ora che hanno ritrovato la fiducia e la calma per poter spiegare le ali, ai partecipanti di “Paura di Volare” non resta che scegliere verso quale meta decollare con Volotea. Palermo vanta ben 17 collegamenti: 5 in Francia (Nantes, Bordeaux, Nizza, Strasburgo e Tolosa), 7 in Italia (Bari, Genova, Napoli, Olbia, Torino, Venezia e Verona), 2 in Spagna (Ibiza e Palma di Maiorca) e 3 in Grecia (Atene, Santorini e Creta).

(Ufficio Stampa Volotea)

Articolo scritto da JT8D il 27 Apr 2016 alle 6:26 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus