QUALITA’ E REGOLARITA’ DEL TRASPORTO AEREO: INCONTRO ENAC - OPERATORI DEI PRINCIPALI AEROPORTI ITALIANI SULL’EFFICIENZA DEI SERIVZI AEROPORTUALI NEL PERIODO DI PICCO ESTIVO

Nella mattinata di oggi 8 luglio sono stati invitati presso la Direzione Generale i responsabili delle principali compagnie aeree operanti in Italia e dei principali aeroporti nazionali. La riunione, presieduta dal Presidente Riggio, era finalizzata a una verifica delle attività programmate dai vettori per sensibilizzare ulteriormente gli operatori durante i picchi di traffico della stagione estiva ad adottare le adeguate misure in termini di mezzi e risorse, ai fini di garantire efficienza, regolarità e qualità dei servizi resi al passeggero. Gli argomenti principali dell’incontro hanno riguardato le misure che i vettori e gli aeroporti devono porre in essere per prevenire o per gestire eventuali disservizi in caso di circostanze impreviste che creino situazioni di criticità per la qualità, la regolarità e l’efficienza dei voli. In particolare Enac ha raccomandato di programmare operativi adeguati alla flotta, che non stressino la rotazione degli aeromobili; tempestiva e corretta informativa ai passeggeri nei casi di ritardi o cancellazioni; adeguata assistenza ai passeggeri; maggiore coordinamento tra i gestori e gli handlers; incremento di personale di supporto per attività di informazione e di assistenza passeggeri.

Enac ha assicurato il mantenimento ai massimi livelli delle attività di vigilanza negli scali ed ha specificamente richiesto agli operatori di trasmettere entro la fine della settimana prossima una scheda sintetica contenente le misure e le procedure previste in caso di disservizio.

Nel corso della discussione il Presidente Riggio ha espresso soddisfazione per le collaborazioni che si stanno realizzando tra vettori low cost per il feederaggio di passeggeri in favore di vettori tradizionali che effettuano voli di lungo raggio. Tale circostanza, secondo il Presidente, rappresenta un elemento di trasformazione del sistema che deve essere uno stimolo per gli operatori allo svolgimento di operazioni sempre più regolari e puntuali.

Altro tema particolarmente sottolineato nel corso della interlocuzione con gli operatori presenti è stato quello riguardante i passeggeri a ridotta mobilità, per i quali sono previste procedure di imbarco e di sbarco che richiedono tempistiche meno elastiche. Gli operatori hanno sottolineato la necessità da parte dei passeggeri che ne hanno necessità, dei tour operators e degli agenti di viaggio, di richiedere per tempo l’assistenza per i passeggeri a ridotta mobilità, ai fini della efficiente programmazione da parte degli handlers.

Sull’argomento Enac si è impegnato a convocare prossimamente una riunione con le associazioni rappresentative per svolgere una ulteriore campagna informativa e di sensibilizzazione.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 8 Lug 2016 alle 3:35 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags:


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus