TRAFFICO PASSEGGERI IN COSTANTE CRESCITA NEGLI AEROPORTI PUGLIESI

Nei primi sei mesi del 2016 i passeggeri (arrivi più partenze) sugli aeroporti di Bari e Brindisi sono stati, complessivamente, 3.043.174, ossia il +7,9% rispetto allo stesso periodo del precedente anno quando il totale era stato di 2.881.622 unità. Più sensibile, come costantemente avviene da tempo, l’incremento riferito ai passeggeri di linea internazionale (+12,7%), passati dai 712.873 del 2015 agli 803.230 di quest’anno; meno marcato (+3,9%) l’incremento della linea nazionale i cui passeggeri nel 1° semestre 2016 sono stati 2.198.642 a fronte dei 2.116.430 dello stesso periodo 2015. In virtù di ciò il traffico di linea su Bari e Brindisi cresce complessivamente nei primi sei mesi di quest’anno del 6,1% rispetto all’anno precedente. Il comparto internazionale, quindi, si conferma sempre più quale elemento peculiare del traffico aeroportuale pugliese, in virtù di una rete di destinazioni ancor più capillare che stagione dopo stagione s’irrobustisce grazie all’apertura di nuovi collegamenti, ad esempio Atene, Manchester, Vienna o Varsavia, all’arrivo di nuovi vettori - è il caso di Austrian Airlines, Aegean Airlines e FlyCar - e all’incremento delle frequenze e della stagionalità delle stesse. Sul piano della ripartizione del traffico per aree mercato, la Germania e il Regno Unito si attestano ai primi posti, seguite da Svizzera, Francia, Belgio; Romania, Spagna e Paesi Bassi.

Per quanto riguarda l’analisi del dato riferito ai singoli scali, nel primo semestre 2016 su Bari, sempre tra arrivi e partenze, si è passati da un totale di 1.837.957 passeggeri (1° semestre 2015) a 1.981.181 di quest’anno (+7,8%); di questi 614.408, in crescita del +13,5%, sono stati i passeggeri di linea internazionale e 1.339.193, con un incremento pari al +6% quelli di linea nazionale. Nel mese di giugno, il traffico passeggeri (sempre arrivi + partenze) del Karol Wojtyla di Bari si è attestato a quota 397.513 unità, pari al +8,7% rispetto ai 365.670 passeggeri di giugno 2015. Anche nel mese appena concluso l’andamento del traffico rispecchia, e per certi versi migliora, il trend del primo semestre dal momento che tutte le componenti (linea nazionale, linea internazionale e charter) si attestano su livelli più o meno omogenei di crescita. In particolare la linea internazionale si apprezza di un +11,8% (138.925 i passeggeri di giugno 2016 a fronte dei 124.203 di giugno 2015), mentre quella nazionale cresce del +7%. Incremento dell’8,5%, infine, per il segmento charter.

Chiusura positiva anche per l’aeroporto del Salento di Brindisi dove nei primi sei mesi di quest’anno sono stati 1.061.993 i passeggeri in arrivo e partenza, il +1,8% rispetto a 1.043.665 dello stesso periodo 2015. Decisamente migliore l’incremento registrato dalla linea internazionale i cui passeggeri sono passati dai 171.404 del 2015 ai 188.822 di quest’anno, con un incremento del +10,2%. Il dato del solo mese di giugno registra invece un totale, sempre tra arrivi e partenze, di 231.706 passeggeri, pari al +2,2% rispetto alle 226.745 unità di giugno 2015. In area positiva tutte le componenti del traffico: charter +24,8%; aviazione generale +11,2%; linea +1,4%. Su tutti spicca, però, l’incremento registrato dai passeggeri di linea internazionale che nello scorso mese sono stati 49.853, ossia il +14,7% rispetto ai 43.476 passeggeri di giugno 2015.

(Ufficio Stampa Aeroporti di Puglia)

Articolo scritto da JT8D il 8 Lug 2016 alle 3:46 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus