ENAC PUBBLICA SUI SITI ICAO ED ECAC L’EDIZIONE 2016 DEL PIANO NAZIONALE PER LA RIDUZIONE DI EMISSIONI C02 NEL SETTORE AEREO

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che ieri, 11 luglio 2016, è stata pubblicata l’edizione 2016 dell’Action Plan Nazionale per la riduzione delle emissioni di CO2 nel trasporto aereo sui siti istituzionali dell’ICAO (International Civil Aviation Organization, organismo dell’ONU che riunisce le autorità per l’aviazione civile di 191 Nazioni), e dell’ECAC (European Civil Aviation Conference, organismo paneuropeo che riunisce 44 Paesi membri). Il nuovo Action Plan Nazionale, predisposto dalla Direzione Centrale Regolazione Aerea dell’ENAC con la collaborazione di una Task Force composta da vettori, gestori aeroportuali, industria, associazionismo, università ed enti di ricerca, dà evidenza dei dati storici relativi al traffico internazionale, al consumo di carburante e alle emissioni di CO2 registrati a partire dal 2010, delle previsioni al 2020 assumendo come ipotesi l’assenza di azioni per la riduzione di CO2, delle misure attivate dai vari operatori nazionali del settore aereo e dei benefici stimati per i prossimi anni.

L’iniziativa della redazione di Piani Nazionali per la riduzione del CO2 è stata prevista, per la prima volta, dall’Assemblea ICAO del 2010 e confermata nel 2013. I Piani costituiscono, pertanto, una vera e propria banca dati utile a comprendere l’andamento del traffico e dei relativi consumi di carburante, l’ammontare delle emissioni, i progetti, gli investimenti, l’impegno tecnologico, i risultati della ricerca sui carburanti alternativi.

La prossima Assemblea Generale ICAO, che si svolgerà dal 27 settembre al 7 ottobre 2016, a Montreal, prevede la presentazione dello stato di aggiornamento degli Action Plan Nazionali, dei dati di traffico, dei consumi, delle emissioni elaborati dall’ICAO e delle azioni poste in essere dagli Stati aderenti per la riduzione del CO2.

La riduzione delle emissioni di gas a effetto serra prodotte dal traffico aereo rappresenta infatti per l’ICAO un obiettivo prioritario ai fini del contenimento del cambiamento climatico. Le attività dell’organismo dell’ONU sono focalizzate sulla ricerca di soluzioni condivise e coordinate, basate sul principio dell’approccio bilanciato su scala mondiale, per quanto attiene all’impatto dell’inquinamento gassoso e acustico del trasporto aereo.

L’ENAC partecipa, come rappresentante italiano, ai gruppi di lavoro ambientali a livello europeo e, in ambito ICAO, al Comitato consiliare per la protezione ambientale nel settore aereo (CAEP) e ai relativi sottogruppi, operando anche per rispettare gli impegni assunti negli Action Plan sinora pubblicati.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 12 Lug 2016 alle 6:04 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus