LE NUOVE REGOLE PER IL VISTO DI TRANSITO RENDONO PIU’ SEMPLICE VIAGGIARE IN QATAR

Qatar Tourism Authority, Qatar Airways e il Ministero dell’Interno del Qatar hanno annunciato oggi le nuove disposizioni per l’ottenimento del visto turistico da parte dei passeggeri in transito a Doha, un importante passo in avanti nella promozione del Qatar come destinazione di punta per gli stopover. Il nuovo visto di transito consente ai passeggeri dell’Hamad International Airport con un tempo minimo di transito di cinque ore, di soggiornare in Qatar fino a 96 ore (quattro giorni), senza dover richiedere prima dell’arrivo un visto di ingresso. Si tratta di un significativo miglioramento rispetto al passato, quando i visti di transito erano accordati a passeggeri con un tempo di transito minimo di otto ore, per un soggiorno massimo di 48 ore (due giorni) in Qatar. Le nuove disposizioni rendono gli stopover più semplici e attraenti per i passeggeri di Qatar Airways, incrementano il valore aggiunto per l’economia locale e rafforzano la posizione del Qatar come destinazione turistica dal forte appeal.

Il visto di transito del Qatar è gratuito e disponibile all’arrivo all’Hamad International Airport per i passeggeri di tutte le nazionalità, in seguito alla conferma della destinazione finale e del completamento delle procedure di controllo dei passaporti. Tutti i visti sono approvati ed emessi a sola discrezione del Ministero dell’Interno.

Sua Eccellenza Akbar Al Baker, CEO di Qatar Airways Group, ha affermato: “Qatar Airways trasporta milioni di persone in tutto il mondo grazie a un network che comprende oltre 150 destinazioni. Vogliamo arricchire l’esperienza di viaggio dei nostri passeggeri business e leisure e stiamo rivedendo le nostre tariffe in seguito a questa iniziativa, per promuovere lo stopover e offrire così ai viaggiatori la possibilità di conoscere la città di Doha e lo Stato del Qatar. Siamo riconoscenti al Ministero dell’Interno e a Qatar Tourism Authority per averci aiutato ad includere nel viaggio dei nostri passeggeri la scoperta del Qatar, un’esperienza che rimarrà nei loro cuori per sempre”.

Le novità sul visto di transito, annunciate alla vigilia della Giornata Mondiale del Turismo, sono parte di una serie di iniziative realizzate dal Qatar per facilitare l’ingresso dei turisti al Paese. La scorsa settimana, sono state annunciate nuove disposizioni per velocizzare l’ingresso dei turisti in arrivo su navi da crociera, e precedentemente, è stato siglato un accordo con VFS Global, per snellire la procedura di ottenimento del visto turistico.

Taleb Rifai, Segretario Generale di UNWTO, ha elogiato il Qatar per il suo rapido avanzamento in quest’area. “Promuovere la semplificazione del visto è una priorità per lo sviluppo del turismo in tutto il mondo e un elemento chiave per la competitività delle destinazioni turistiche. Ci congratuliamo con il Qatar che annuncia proprio in occasione della Giornata Mondiale del Turismo un importante passo avanti per quanto riguarda l’ottenimento del visto di transito. Siamo felici di vedere come il lavoro svolto da UNWTO con il Qatar sulla semplificazione del visto turistico stia portando a risultati e siamo fiduciosi che le nuove disposizioni porteranno ad un incremento dei visitatori in Qatar”.

Brigadier Abdullah Salim Al-Ali, Direttore Generale del General Directorate of Nationality, Borders and Expatriates Affairs presso il Ministero dell’Interno, ha affermato: “Il Ministero dell’Interno si impegna a supportare la crescita e lo sviluppo del Paese, garantendo allo stesso tempo la sicurezza per tutti i turisti e i residenti. Siamo felici di facilitare ancora di più il movimento dei 30 milioni di passeggeri che ogni anno passano dall’Hamad International Airport. Li invitiamo a trascorrere del tempo a Doha e a scoprire l’ospitalità del Qatar”.

Hassan Al Ibrahim, Chief Tourism Development Officer di Qatar Tourism Authority, ha commentato: “Grazie alle nuove disposizioni, il Qatar offre una calorosa accoglienza ai passeggeri in transito dal momento in cui il loro volo tocca il suolo di Doha, fino alla partenza per raggiungere la destinazione finale del viaggio. Mentre celebriamo la Giornata Mondiale del Turismo, con il tema Turismo per Tutti, siamo felici di affermare che il Qatar è una destinazione sempre più accessibile per tutti. Invitiamo i viaggiatori a scoprire il nostro Paese, il nostro patrimonio culturale e i nostri tesori naturali”.

L’introduzione delle nuove disposizioni per il rilascio del visto di transito è un passo in avanti anche nel posizionamento di Doha come tappa per le crociere, ha aggiunto Al Ibrahim, affermando che nel prossimo futuro i croceristi potranno volare in Qatar, entrare nel Paese utilizzando un visto di transito e iniziare e terminare la propria crociera a Doha. “Questo porterà ad un aumento della durata del soggiorno in Qatar di un crescente segmento di visitatori e permetterà loro di scoprire ancora di più l’offerta turistica del nostro Paese, incrementando allo stesso tempo l’impatto economico derivante dal turismo crocieristico”.

(Ufficio Stampa Qatar Airways)

Articolo scritto da JT8D il 26 Set 2016 alle 8:18 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus