REGIONE LAZIO, ENAC E SAPIENZA UNIVERSITA’ DI ROMA PRESENTANO IL PROGETTO “IL LAZIO PUNTA IN ALTO: UN VOLO TRA LA FORMAZIONE UNIVERSITARIA E IL LAVORO”

Nella mattinata di oggi, 17 ottobre 2016, presso la Direzione Generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, si è svolta la presentazione del progetto “Il Lazio punta in alto: un volo tra la formazione universitaria e il lavoro”, nell’ambito del Master di II livello in Gestione dell’Aviazione Civile erogato da Sapienza Università di Roma in collaborazione con l’ENAC. All’incontro erano presenti l’Assessore al Lavoro, Pari Opportunità, Personale della Regione Lazio, Lucia Valente, il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta, il Prorettore al Diritto allo Studio e la Qualità Didattica della Sapienza Università di Roma, Tiziana Pascucci, e le principali realtà industriali del settore aeronautico della Regione Lazio. L’iniziativa presentata oggi, frutto del lavoro sinergico tra la Regione Lazio, l’ENAC e la Sapienza, è mirata ad ampliare, da quest’anno, le prospettive dei partecipanti al Master in Gestione dell’Aviazione Civile, unendo al corso in aula e allo studio, la possibilità di perfezionare l’apprendimento presso imprese del settore, utilizzando il meccanismo offerto dall’Apprendistato di alta formazione e di ricerca.

Il progetto prevede un Contratto di Apprendistato di alta formazione con durata pari alla durata massima del percorso di Master costituito da 12 moduli di didattica frontale, un periodo presso le aziende aderenti al progetto e la possibilità di prosecuzione degli sgravi contributivi per un ulteriore anno in caso di proseguimento del rapporto al termine del periodo di formazione. In coerenza con quanto stabilito dal “Piano di azione per l’occupabilità dei giovani attraverso l’integrazione tra apprendimento e lavoro-Italia 2020” il percorso formativo/lavorativo sarà caratterizzato da una formazione qualificata e altamente specialistica, coerente ai fabbisogni aziendali delle imprese del settore e prevede, pertanto, la possibilità di intraprendere un’esperienza lavorativa presso aziende del settore aderenti all’iniziativa, tramite il contratto di Apprendistato.

Il programma di attuazione prevede, entro il 30 novembre 2016: la stipula di un protocollo tra Regione Lazio, ENAC, Sapienza e Impresa; la condivisione della proposta formativa; la pubblicazione del bando. Entro 31 gennaio 2017, invece, ci sarà la selezione dei candidati e la stipula del contratto prima dell’iscrizione al Master.

Il Direttore Generale dell’ENAC Alessio Quaranta ha commentato: “Sono 7 anni che l’Ente collabora attivamente con la Sapienza Università di Roma nell’erogazione del Master in Gestione dell’Aviazione Civile mettendo a disposizione i propri dirigenti per la didattica e fornendo un supporto generale per l’organizzazione. L’iniziativa presentata oggi è il giusto coronamento di un percorso che inizia con la formazione specialistica universitaria, ma deve essere destinato all’integrazione con il mercato del lavoro. È per questo motivo che il progetto rappresenta una grande opportunità non soltanto per gli studenti, ma anche per le imprese di settore per le professionalità che possono essere formate”.

Lucia Valente, Assessore al Lavoro, Pari Opportunità, Personale della Regione Lazio, ha dichiarato: “Puntare sull’apprendistato è uno degli obiettivi del nostro programma di governo regionale. Con Garanzia Giovani intendiamo promuovere l’Apprendistato di Alta formazione e ricerca. Dopo la firma del Protocollo con la Fondazione Telethon e Roma Tre per l’attivazione dell’apprendistato di alta formazione applicato alla ricerca scientifica, oggi iniziamo un percorso importante anche con Enac e Sapienza: università e impresa si uniscono e promuovono il valore formativo del lavoro garantendo ai giovani iscritti al master di II livello in Gestione dell’Aviazione Civile la possibilità di studiare lavorando. Regione, imprese e università, favoriscono il sistema duale previsto dal Jobs Act. Solo così è possibile raggiungere traguardi importanti permettendo ai giovani fino ai 29 anni di avere un contratto di lavoro mentre conseguono un titolo di studio”.

Il Prorettore al Diritto allo Studio e la Qualità Didattica della Sapienza Università di Roma, Tiziana Pascucci ha commentato: “Quello raggiunto oggi è un traguardo importante e rappresenta il risultato del profondo dialogo intercorso tra istituzioni locali, enti di ricerca e università, nel segno della valorizzazione delle nuove generazioni, in vista di un loro inserimento in ambiti professionali di elevata specializzazione”.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 17 Ott 2016 alle 6:03 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus