RYANAIR TAGLIA DEL 5% LA STIMA DELL’UTILE

Ryanair ha ridotto la sua net profit guidance per l’intero anno del 5%, da un precedente range di € 1.375bn - € 1.425bn a un nuovo range di € 1.30bn - € 1.35bn. La causa principale di questa crescita leggermente inferiore della redditività per l’intero anno è la caduta del 18% post Brexit della Sterlina, che ridurrà le tariffe medie H2 tra il 13% e il 15%, rispetto alla precedente previsione tra il 10% e il 12%. Tuttavia, queste tariffe più basse saranno in parte compensate da una migliore cost performance. Ryanair si aspetta che per l’intero esercizio i costi unitari ex-fuel diminuiscano del 3% rispetto al precedente 1% previsto. Ryanair si aspetta anche che il load factor per l’intero anno sia migliore dell’1% rispetto alla guidance e si aspetta che il traffico per l’intero anno aumenterà a 119 milioni, il 12% di crescita sui 106 milioni di clienti dello scorso anno.

Il CEO di Ryanair, Michael O’Leary, ha detto: “Il recente forte calo post Brexit della Sterlina (che rappresenta circa il 26% dei ricavi FY17 di Ryanair) indebolirà i rendimenti H2 un po’ più di quanto avevamo inizialmente previsto. Mentre i load factor più elevati, la forte crescita del traffico e il migliore controllo dei costi contribuiranno a migliorare tali ricavi più deboli, è prudente ora regolare la guidance per l’intero anno, che aumenterà di circa il 7% (su FY 2016) rispetto al nostro orientamento originale del 12%. Questo calo è dovuto principalmente all’impatto della sterlina più debole sulle nostre tariffe H2. Questo orientamento rimane fotrtemente dipendente dal non registrare ulteriore debolezza della Sterlina rispetto ai livelli attuali. Ryanair continuerà la sua strategia load factor active and price passive per tutta la stagione invernale, non c’è mai stato un momento migliore per prenotare un volo con Ryanair”.

(Ufficio Stampa Ryanair)

Articolo scritto da JT8D il 18 Ott 2016 alle 5:30 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags:


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus