EMIRATES ANNUNCIA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE DELL’ANNO FISCALE 2016-17

Emirates Group ha annunciato oggi i suoi risultati semestrali relativi al primo semestre dell’anno fiscale 2016-17. Il gruppo ha tenuto sulle entrate, ma il profitto è stato colpito dal doppio impatto di un dollaro forte e dall’ambiente operativo difficile per il settore del trasporto aereo e dei viaggi. I ricavi di Emirates Group sono pari a AED 46,5 miliardi (US $ 12,7 miliardi) per i primi sei mesi dell’anno finanziario 2016-17, in crescita dell’1% rispetto a AED 46,0 miliardi (US $ 12,5 miliardi) dello stesso periodo dello scorso anno. A fronte di una delle sue migliori performance di profitto di sempre nello stesso semestre dello scorso anno, Emirates Group ha registrato un utile netto semestrale di AED 1,3 miliardi (US $ 364 milioni), in calo del 64%. La liquidità del Gruppo al 30 settembre 2016 era di AED 14,9 miliardi (US $ 4,1 miliardi), rispetto a AED 23,5 miliardi (US $ 6,4 miliardi) al 31 marzo 2016. Ciò è dovuto agli investimenti in corso soprattutto in nuovi aeromobili.

“La nostra performance nel primo semestre dell’esercizio 2016-17 continua ad essere influenzata dal dollaro forte rispetto alle altre principali valute. L’aumento della concorrenza, così come l’incertezza economica e politica in molte parti del mondo, hanno aggiunto pressione al ribasso sui prezzi, nonché domanda di trasporto debole”, ha detto lo Sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, Chairman and Chief Executive, Emirates Airline and Group. Ha aggiunto: “Le prospettive economiche globali non positive sembrano essere la nuova norma, senza soluzione immediata in vista. In questo contesto, il Gruppo è rimasto profittevole e le nostre fondamenta di business solido continueranno a sostenerci. Nei primi sei mesi di quest’anno, sia Emirates che Dnata hanno continuato a crescere in capacità. I nostri investimenti passati in prodotti e servizi stanno ora dando i loro frutti, il che ci permette di mantenere i clienti e attirarne di nuovi. Continuiamo a fare investimenti strategici, perché sappiamo che dobbiamo lavorare ancora di più per ogni cliente”.

Emirates airline continua a investire per migliorare l’efficienza complessiva e fornire una migliore esperienza del cliente. Durante i primi sei mesi dell’esercizio, Emirates ha ricevuto 16 aeromobili wide-body - 8 Airbus A380 e 8 Boeing 777 - con 20 nuovi aeromobili previsti in consegna entro la fine dell’esercizio. Sono andati in pensione 19 aerei più vecchi della flotta, con ulteriori 8 da restituire entro il 31 marzo 2017.

Emirates ha ampliato la propria rete di collegamenti globale con il lancio di servizi verso quattro nuove destinazioni - Yinchuan, Zhengzhou, Yangon, e Hanoi. Al 30 settembre il network globale di Emirates comprende 155 destinazioni in 82 paesi, con Fort Lauderdale che si inserirà il 15 dicembre 2016.

Emirates ha trasportato 28,0 milioni di passeggeri tra il 1° aprile e il 30 settembre 2016, in crescita del 9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il volume cargo trasportato è rimasto stabile a 1,3 milioni di tonnellate, una solida performance in un mercato del trasporto merci aereo impegnativo.

Nella prima metà dell’anno finanziario 2016-17, l’utile netto di Emirates è pari a AED 786 milioni (US $ 214 milioni), in calo del 75%, a seguito di una delle migliori performance semestrali della compagnia aerea durante lo stesso periodo dello scorso anno. I ricavi, inclusi gli altri proventi di gestione, sono pari a AED 41,9 miliardi (US $ 11,4 miliardi), in leggera flessione dell’1% rispetto a AED 42,3 miliardi (US $ 11,5 miliardi) registrato lo scorso anno.

Dnata ha continuato a rafforzare le sue attività a livello mondiale, che ora si estendono su 83 paesi. Nella prima metà del 2016-17, le operazioni internazionali di Dnata rappresentavano oltre il 67% dei suoi ricavi totali. Le entrate di Dnata, compresi altri proventi di gestione, sono pari a AED 6,0 miliardi (US $ 1,6 miliardi), un robusto aumento del 14% rispetto a AED 5,2 miliardi (US $ 1,4 miliardi) l’anno scorso. Questa solida performance è stata sostenuta dal consolidamento delle recenti acquisizioni di Dnata riguardo attività di assistenza a terra in Europa e in America. Il profitto complessivo per Dnata è in leggero calo dell’1%, e si attesta a AED 549 milioni (US $ 150 milioni).

(Ufficio Stampa Emirates)

Articolo scritto da JT8D il 10 Nov 2016 alle 8:05 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus