AL TERMINAL 2 DI MALPENSA 146 TRENI AL GIORNO

Tempo di lettura: 3 minuti

Sono 146 le corse che ogni giorno (erano 129 prima di Expo), 7 giorni su 7, dall’alba a dopo la mezzanotte, percorreranno la nuova linea T1 – T2 in 6 minuti, compreso un minuto di sosta al T1 per salita e discesa passeggeri. Da Milano Cadorna si potrà raggiungere il T2 in 43 minuti, da Milano Porta Garibaldi in 47 e da Milano Centrale in 57. Gli orari di partenza dalle stazioni di Milano rimarranno invariati. Da Milano Cadorna i treni partiranno ai minuti .27 e .57 di ogni ora, da Milano Centrale ai minuti .25 e .55, da Milano Porta Garibaldi ai minuti .05 e .35. Le partenze dal T2 per Milano saranno una ogni quarto d’ora circa: ai minuti .20 e .50 le corse in direzione Milano Cadorna, ai minuti .07 e .37 quelle verso Milano Porta Garibaldi/Centrale. Complessivamente, Malpensa Express assicura 8 corse all’ora tra l’aeroporto e Milano, 4 per direzione, una ogni 15 minuti. Arriveranno fino al T2 anche le corse da Luino/Bellinzona di Tilo, la società partecipata al 50% da Trenord e Ferrovie Federali Svizzere. Invariato il prezzo del biglietto: corsa singola a 13 euro, andata e ritorno in giornata a 20 euro, Malpensa Family valido per 2 adulti e 2 ragazzi (dai 4 ai 18 anni non compiuti) a 33 euro e carnet di 6 corse a 71 euro con un risparmio del 10%. Biglietto di corsa singola e andata e ritorno sono acquistabili anche online su store.trenord.it e tramite la App Trenord, disponibile gratuitamente per iOs e Android.

Trenord, nella stazione ferroviaria del T2, aprirà anche una nuova biglietteria che farà servizio clienti tutti i giorni, festivi inclusi, dalle 6.15 alle 21.20. Lo spazio è totalmente accessibile e ha un layout innovativo aperto e accogliente, pensato per un dialogo diretto con il cliente e senza alcuna barriera. Qui sarà possibile acquistare tutti i titoli di viaggio Trenord e ricevere informazioni e consigli per muoversi in Lombardia, anche per il tempo libero con le proposte Discovery Train, utilizzando una delle 2.300 corse effettuate tutti i giorni da Trenord.

Le linee che raggiungono l’aeroporto registrano – così come l’intero sistema ferroviario regionale in Lombardia – una domanda in continua crescita, superando nel 2015 i due milioni di passeggeri (+6% sul 2014). Trend di crescita confermati anche quest’anno: nel luglio scorso, ad esempio, i clienti del Malpensa Express sono stati in media più di 25mila al giorno, con un aumento dell’8% sul luglio 2015 e del 33% rispetto al luglio 2014.

Età media 40 anni, in leggera prevalenza uomini (55%), laureato (44%) o diplomato (48%), raggiunge l’aeroporto per lavoro nel 56% dei casi o per viaggi di piacere nel 34%. Il cliente del Malpensa Express sceglie il treno per la comodità di viaggio offerta (57%), velocità di spostamento (35%), per evitare problemi di traffico (30%) e costi di parcheggio (28%).

I clienti promuovono il servizio Malpensa Express: secondo l’ultima indagine di Customer Satisfaction relativa al primo semestre 2016, il 92% dei clienti è soddisfatto del servizio aeroportuale. In particolare, i passeggeri apprezzano l’accessibilità e il comfort dei convogli, l’offerta ferroviaria e il tempo di viaggio in termini di durata e puntualità del viaggio.

Il servizio aeroportuale regionale che collega Malpensa alla città di Milano è stato attivato nel 1999. Alla prima relazione che collega l’aeroporto con Milano Cadorna con 78 corse al giorno, si è aggiunta una seconda linea da e per la stazione di Milano Centrale con 68 corse giornaliere nel 2010. Il collegamento con questa stazione rende possibile l’interscambio con le linee dell’Alta Velocità e intercetta le linee che collegano la città a tutti i capoluoghi di provincia della Lombardia. Il servizio Malpensa Express viene effettuato con treni di ultima generazione Coradia Meridian monopiano in composizione semplice o accoppiata da più di 500 posti a sedere.

(Ufficio Stampa Trenord)

Articolo scritto da JT8D il 6 Dic 2016 alle 6:41 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: , , , , , , , , ,




    closeReblog this comment
    blog comments powered by Disqus