SAS COMUNICA I RISULTATI DI NOVEMBRE 2016

Tempo di lettura: 1 minuto

Scandinavian Airlines ha comunicato i risultati del mese di novembre 2016. Il traffico di linea (RPK) è aumentato del 17,3%, mentre la capacità (ASK) è aumentata del 10,4%. Il load factor è migliorato di 4,4 punti percentuali rispetto allo scorso anno, raggiungendo il 73,7%, il più alto registrato nel mese di novembre. SAS ha trasportato 2,4 milioni di scheduled passengers nel mese di novembre, in crescita del 7,1% rispetto all’anno scorso. Anche se la domanda è in crescita, l’ambiente operativo è diventato più impegnativo. Come notato in precedenza, il rendimento è diminuito più del previsto durante il 2016. Inoltre, in autunno i prezzi del carburante hanno iniziato ad aumentare, in combinazione con un apprezzamento dell’USD sfavorevole rispetto al SEK. Ciò ha avuto un effetto negativo sul capitale e sugli utili. Inoltre, l’aviation tax in Norvegia ha avuto un effetto negativo sul rendimento. L’aumento della capacità nel periodo 2015/16 ammonta al 10%. Nel periodo 2016/2017 l’aumento totale della capacità di SAS sarà più basso. L’aumento sarà principalmente guidato dall’effetto delle nuove rotte intercontinentali avviate nel corso del periodo 2015/2016, da una maggiore capacità sulle rotte leisure e dal fatto che l’Airbus A320neo è più grande dell’aereo che andrà a sostituire. Il traffico intercontinentale della compagnia è aumentato del 29,4% e la capacità è aumentata del 21,8%. La crescita è stata trainata dalle nuove rotte da / per Los Angeles e Miami. Il traffico sulle rotte europee / intrascandinavia è aumentato del 13,6%. La crescita è stata più forte sulle rotte leisure oriented. Sulle rotte domestiche la capacità è aumentata dell’1,6% e il traffico è aumentato del 3,5%.

(Ufficio Stampa Scandinavian Airlines)

Articolo scritto da JT8D il 7 Dic 2016 alle 2:11 pm.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: ,




I commenti sono chiusi.