IL BOMBARDIER CS300 INIZIA IL SERVIZIO COMMERCIALE CON AIRBALTIC

Tempo di lettura: 2 minuti

Bombardier si congratula con l’operatore di lancio airBaltic per il primo volo commerciale del velivolo CS300. Con 120 passeggeri a bordo, tra cui i media locali, il volo è partito da Riga ed è atterrato ad Amsterdam. airBaltic opera l’aereo CS300 con una configurazione da 145 posti in due classi. La compagnia aerea ha ordinato un totale di 20 velivoli CS300. “Durante il suo primo volo commerciale di oggi, l’aereo CS300 ha dimostrato performance oltre le nostre aspettative e ha offerto un nuovo livello di esperienza di viaggio per i nostri clienti”, ha dichiarato Martin Gauss, CEO, airBaltic. “Siamo ansiosi di servire molte comunità in tutta l’Europa occidentale e i mercati orientali con l’aereo CS300″. “L’impeccabile entrata in servizio del velivolo CS300 di airBaltic segna il progresso della compagnia aerea, con la sua strategia di modernizzazione della flotta”, ha dichiarato Fred Cromer, presidente, Bombardier Commercial Aircraft. “L’entrata in servizio del velivolo CS300 conferma anche il successo di Bombardier nel fornire l’unica famiglia completamente nuova di aerei di linea a corridoio singolo nel mercato da 100 a 150 posti in 30 anni”. “Il volo commerciale di oggi mette in evidenza il viaggio di airBaltic e Bombardier per portare il CS300 nel mercato”, ha dichiarato Rob Dewar, Vice President, C Series Aircraft Program, Bombardier Commercial Aircraft. “Salutiamo airBaltic, i nostri dipendenti e i fornitori per la loro fedeltà incrollabile verso il successo del programma C Series”. Da quando è entrato in servizio con SWISS, il velivolo CS100 ha completato più di 1.600 voli, trasportando oltre 156.560 passeggeri e servendo 18 destinazioni.

Oggi inoltre, Bombardier ha rilasciato la seguente dichiarazione in merito all’annuncio di SkyWest per una rapida soluzione dei contratti di garanzia sui valori residui di 76 aerei CRJ: “Siamo molto lieti di aver raggiunto questo accordo con i nostri clienti e di sostenere il piano di SkyWest per continuare ad operare la propria flotta CRJ in futuro”, ha detto Fred Cromer, presidente, Bombardier Commercial Aircraft. “Essere in grado di estinguere questi futuri debiti con uno sconto significativo evidenzia l’utilità positiva del velivolo, nonché la forte posizione di liquidità di Bombardier. Il nostro approccio proattivo di gestione della liquidità ci consentirà di raggiungere l’obiettivo di pareggio free cash flow entro il 2018″.

(Ufficio Stampa Bombardier Commercial Aircraft)

Articolo scritto da JT8D il 14 Dic 2016 alle 9:00 pm.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , , , ,




I commenti sono chiusi.