ENAC: INAUGURATA LA NUOVA AREA DI IMBARCO INTERNAZIONALE DELL’AEROPORTO DI ROMA FIUMICINO

Con l’inaugurazione della nuova area di imbarco internazionale E dell’Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma Fiumicino, si dà piena attuazione a un percorso di investimenti avviato nel 2012 con la sottoscrizione del Contratto di Programma tra l’ENAC, in rappresentanza dello Stato, e Aeroporti di Roma, società di gestione dello scalo di Roma Fiumicino. Il costo complessivo dell’intervento per la realizzazione dell’avancorpo al Terminal 3 e del nuovo Molo per gli imbarchi internazionali E è di circa 390 milioni di Euro di cui 68 milioni a carico dello Stato. Elementi distintivi delle nuove strutture sono l’elevata qualità architettonica e l’introduzione di un nuovo approccio nella gestione dei flussi con la centralizzazione in un’unica area di gran parte dei servizi offerti al passeggero. La nuova area si sviluppa su 90.000 metri quadrati, ha 14 gate serviti da loading bridge per aeromobili di ultima generazione, 8 gate remoti e un nuovo sistema di gestione dei bagagli. Con l’entrata in esercizio dell’Avancorpo Terminal 3 e del nuovo molo di imbarco, l’attuale capacità ricettiva dello scalo, che nel 2015 ha gestito oltre 40 milioni di passeggeri, potrà essere incrementata di circa 6 milioni di passeggeri all’anno, elevando, al contempo, la qualità del servizio offerto.

Il Presidente dell’ENAC Vito Riggio ha commentato: “Le opere che inauguriamo oggi sono considerate di interesse pubblico nazionale e il completamento entro i tempi previsti rappresenta un grande risultato raggiunto anche grazie alla sinergia creata tra l’ENAC e la società di gestione. Mi auguro che sia di buon auspicio per tutte le altre iniziative che stiamo attuando a livello nazionale, al fine di continuare a garantire lo sviluppo del trasposto aereo, la sicurezza, la qualità e l’equa competitività di tutto il settore, con rispetto e attenzione alle tematiche ambientali”.

Alessio Quaranta, Direttore Generale dell’ENAC, ha sottolineato: “Con le opere inaugurate oggi, l’Aeroporto di Roma Fiumicino, porta d’ingresso al nostro Paese, assicura una migliore fruibilità delle infrastrutture a favore di un’operatività più efficiente e fluida dello scalo, coniugando, al contempo, sicurezza, qualità ed estetica dell’opera. Ringrazio con l’occasione tutti coloro che hanno contribuito, con dedizione e impegno, al rispetto di quanto previsto dal Contratto di Programma stipulato nel 2012 tra l’ENAC e ADR, e dal Piano degli Investimenti, sull’attuazione dei quali l’ENAC ha esercitato una continua attività di sorveglianza e controllo, come da ruolo istituzionale”.

Ieri, inoltre, l’ENAC ha consegnato ad Aeroporti di Roma il primo Certificato di Aeroporto in base a quanto previsto dal Regolamento Europeo numero 139 del 2014 che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative relativi agli scali comunitari. L’Aeroporto di Fiumicino è il primo scalo ad ottenere questa certificazione, emessa dall’ENAC con un anno di anticipo sui termini previsti dalla normativa comunitaria, e sarà seguito a breve dagli aeroporti di Milano Malpensa, di Venezia, di Bergamo e di Napoli. Si tratta di un insieme di attività che l’Ente sta attuando per elevare ulteriormente gli standard qualitativi degli aeroporti nazionali e porli ad un livello di maggiore competitività con gli scali degli altri Paesi europei.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 21 Dic 2016 alle 7:02 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus