IRAN AIR PRENDE IN CONSEGNA IL PRIMO DI 100 AEROMOBILI AIRBUS

Iran Air ha preso in consegna il suo primo nuovo aereo, un A321, in una cerimonia di consegna a Tolosa con Farhad Parvaresh, Iran Air Chairman and CEO, e Fabrice Bregier, President, Airbus Commercial Aircraft and Chief Operating Officer Airbus, con la presenza di Gael Meheust, SVP Sales and Marketing CFM, Tom Enders, Airbus Chief Executive Officer, e media internazionali. La consegna è la prima da un ordine fermo di Iran Air del dicembre 2016 per 100 aeromobili Airbus (46 single-aisle e 54 wide-body) per rinnovare e ampliare la propria flotta. “Questo importante traguardo segna il primo passo concreto nell’ambizioso programma di rinnovo della flotta di Iran Air. I viaggiatori iraniani possono essere orgogliosi della nostra scelta dei più moderni aerei a corridoio singolo al mondo”, ha detto Farhad Parvaresh, Iran Air President and CEO. “Iran Air è lieta di questa prima consegna di Airbus e si congratula con tutti i soggetti coinvolti che l’hanno resa possibile. Con la collaborazione internazionale e la cooperazione siamo in grado di raggiungere obiettivi commerciali reciprocamente vantaggiosi”.

“Mi congratulo con Iran Air per la presa in consegna del primo nuovo aeromobile da molti anni. Con questi primi passi insieme, siamo pronti a sostenere lo sviluppo e la modernizzazione di Iran Air”, ha dichiarato Fabrice Bregier, President, Airbus Commercial Aircraft and Chief Operating Officer Airbus. “Chiaramente, in un paese di 80 milioni di persone, vi è la necessità dei più moderni aerei per soddisfare la domanda interna e internazionale”.

L’Iran si prevede che richiederà da 400 a 500 nuovi aerei per ammodernare e far crescere la sua flotta passeggeri. L’ultima generazione di velivoli permetterà anche nuove rotte e l’apertura verso nuovi mercati.

La consegna è conforme alle vigenti leggi internazionali. Airbus si è coordinata a stretto contatto con le autorità di regolamentazione di UE, Stati Uniti e altri per garantire la comprensione e la piena conformità con il Joint Comprehensive Plan Of Action (JCPA). Airbus continuerà ad agire nel pieno rispetto delle condizioni dell’US government Office of Foreign Assets Control (OFAC).

(Ufficio Stampa Airbus)

Articolo scritto da JT8D il 11 Gen 2017 alle 7:36 pm.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , ,


I commenti sono chiusi.