NUOVA CARTA DEI VINI A BORDO DEI VOLI DELTA AIR LINES

Andrea Robinson, la Master Sommelier di Delta, ha scelto accuratamente i vini inclusi nella nuova carta dei vini 2017 per offrire una selezione esclusiva ai passeggeri italiani che volano in classe Delta One tra Italia e Stati Uniti. Le etichette cambieranno su base stagionale con due rossi e due bianchi differenti, disponibili ogni tre mesi. Durante l’estate - da giugno ad agosto - uno dei bianchi verrà sostituito da un rinfrescante rosè francese sui voli Delta dall’Italia per Atlanta, New York-JFK e Detroit. Le bottiglie che, a partire da oggi, verranno aperte a bordo includono il Terra de Touros dalla regione portoghese del Tejo e il bordeaux l’Esprit de Pavie. La lista propone, nel corso dell’anno, anche una serie di vini spagnoli, tra cui il Vivanco Rioja Crianza per l’inverno. Durante tutto l’anno ai passeggeri di Business Class sarà anche proposto dello champagne e, dopo il pasto principale, un vino da dessert o un porto. Per tutta la primavera e l’estate, dopo la cena, verrà servito il Brachetto d’Acqui Banfi Rosa Regale. La qualità dei vini selezionati per Delta è tale che il porto incluso nella precedente carta, il Calem 10 Year Old Tawny, è stato recentemente premiato con una medaglia d’argento agli “U.K. Cellar in the Sky Award”.

“Ogni anno non vedo l’ora di selezionare personalmente i vini per la carta Delta”, ha detto la Robinson. “Il wine programme della compagnia è unico nel suo genere, e offre l’opportunità di proporre ai passeggeri a bordo una varietà di vini di provenienza regionale, compresi quelli di piccole cantine emergenti a conduzione familiare. Ogni menù comprende una ricca varietà di proposte di provenienza locale, e i vini scelti si abbinano alla perfezione con i sapori dei piatti e lo stile culinario della stagione”.

Ogni etichetta è stata selezionata per accompagnare i menù stagionali serviti a bordo dei voli Delta. Per la primavera, le proposte offerte dalla compagnia includono lombo di agnello in crosta di erbe con risotto al limone, indivia brasata e olive insieme a salsa di funghi selvatici, oppure ravioli al radicchio e formaggio conditi con uvetta e pinoli. I vini scelti per i prossimi 12 mesi provengono, oltre che da Italia, Portogallo e Francia, anche da Argentina e Stati Uniti.

Ogni anno Andrea Robinson assaggia ben 1.600 vini diversi, provenienti da tutto il mondo, per creare la selezione di vini Delta. In aggiunta al Premium Programme, la master sommelier cura per la compagnia anche il menù Essential Delta One, un menù per il Sud America e un quarto menù per le rotte transcontinentali statunitensi. I passeggeri delle cabine premium Delta consumano, ogni anno, oltre 2,5 milioni di bottiglie di vino, champagne e porto.

(Ufficio Stampa Delta Air Lines)

Articolo scritto da JT8D il 1 Mar 2017 alle 7:51 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus