SUL PORTALE ENAC TUTTI I DATI DI TRAFFICO AEREO DEL 2016: NEGLI AEROPORTI ITALIANI SONO TRANSITATI OLTRE 164 MILIONI DI PASSEGGERI, CON UN AUMENTO DEL 4,8% SULL’ANNO PRECEDENTE

Sono 164.368.109 i passeggeri che sono transitati negli aeroporti nazionali nel 2016, con un aumento del 4,8% rispetto al 2015, come si evince dalla pubblicazione dell’ENAC “Dati di Traffico 2016” consultabile sul portale dell’Ente www.enac.gov.it, a questo link. L’aeroporto principale si conferma quello di Roma Fiumicino che ha superato i 41 milioni e mezzo e riceve oltre il 25% del totale del traffico. Il Direttore Generale dell’ENAC, Alessio Quaranta, analizzando i dati ha evidenziato: “I dati di traffico del 2016 confermano la crescita del settore aereo, un comparto di importanza strategica per lo sviluppo dell’intera economia nazionale e con ricadute importanti occupazionali ed economiche sul territorio in cui è inserito l’aeroporto. L’auspicio è che il trasporto aereo continui il suo trend positivo di crescita e che contribuisca ad affermare ulteriormente il ruolo dell’Italia nel panorama internazionale attraverso un’elevata qualità dei servizi offerti”.

Nella pubblicazione dell’ENAC sono stati analizzati 42 aeroporti. Questa la graduatoria dei primi 10 aeroporti per numero di passeggeri:

1. Roma Fiumicino 41.569.038
2. Milano Malpensa 19.311.565
3. Bergamo 11.059.238
4. Milano Linate 9.636.221
5. Venezia 9.548.697
6. Catania 7.828.590
7. Bologna 7.662.009
8. Napoli 6.753.639
9. Roma Ciampino 5.366.837
10. Palermo 5.309.696

In aumento anche il numero dei movimenti aerei (decollo o atterraggio di un aeromobile su un aeroporto) del 2,4% rispetto al 2015, per un totale di 1.332.388 movimenti. Più rilevante, invece, l’aumento del trasporto cargo (merce + posta) con un totale di 998.856 tonnellate, il 6,1% in più del 2015. Per il trasporto cargo Milano Malpensa si conferma l’aeroporto maggiormente utilizzato, con un’incidenza del 54,9% sul totale e con un aumento del 7,4%, seguito dagli scali di Roma Fiumicino e di Bergamo.

Per il traffico di Aviazione Generale (che comprende sostanzialmente le attività degli Aeroclub, delle scuole di volo, dei piccoli aerei privati e i servizi di lavoro aereo pubblicitari, aerofotografici, di rilevazione, spargimento di sostanze a altro) il primo aeroporto per numero di movimenti è Roma Urbe, mentre al secondo posto troviamo Milano Linate e al terzo Torino Aeritalia.

Nella pubblicazione Dati di Traffico 2016 sono state introdotte alcune novità rispetto al passato, tra cui segnaliamo, ad esempio, una tabella che riepiloga tutto il traffico registrato sugli aeroporti, sommando, pertanto, il traffico commerciale, quello Aerotaxi e quello di Aviazione Generale.

Tra le varie tavole riepilogative vi è anche quella con la ripartizione mensile del traffico passeggeri dalla quale emerge che il mese che ha registrato il maggior numero di passeggeri è stato luglio, diversamente dal 2015 in cui il mese di agosto aveva registrato il più alto numero di passeggeri, mentre gennaio è stato il mese con il minor traffico, a differenza dell’anno precedente in cui tale primato era del mese di febbraio.

Nella sezione dedicata alla graduatoria dei passeggeri commerciali nei collegamenti nazionali e internazionali, vengono riportate le tratte con più di 50.000 passeggeri.

A seguire le classifiche dei primi cinque collegamenti nazionali, dei collegamenti con i Paesi dell’Unione Europea e di quelli con i Paesi extra U.E.:

Tratte nazionali

1. Catania - Roma Fiumicino 1.038.945
2. Roma Fiumicino - Catania 1.008.295
3. Palermo - Roma Fiumicino 798.736
4. Roma Fiumicino - Palermo 797.862
5. Milano Linate - Roma Fiumicino 597.974

Tratte con i Paesi dell’Unione Europea

1. Roma Fiumicino - Barcellona 1.314.602
2. Roma Fiumicino - Madrid Barajas 1.106.699
3. Roma Fiumicino - Parigi Ch. De Gaulle 1.105.420
4. Roma Fiumicino - Amsterdam Schiphol 1.098.610
5. Roma Fiumicino - Londra Heathrow 987.509

Tratte con Paesi extra Unione Europea

1. Milano Malpensa - New York JFK International 689.995
2. Roma Fiumicino - Tel Aviv Yafo Ben Gurion 677.453
3. Roma Fiumicino - New York JFK International 652.262
4. Roma Fiumicino - Dubai 610.339
5. Milano Malpensa - Dubai 587.576

Come dato particolarmente significativo, si segnala la graduatoria dei primi 100 vettori operanti in Italia in base al numero totale dei passeggeri (nazionali e internazionali). Per il 2016 la graduatoria totale di collegamenti nazionali e internazionali vede al primo posto la compagnia irlandese Ryanair, con Alitalia al secondo posto, ma che si conferma primo vettore per i collegamenti nazionali. Per la prima volta, la pubblicazione del 2016 contiene un confronto tra i dati del 2015 e quelli del 2016, rilevando la variazione tra i periodi considerati. Ai fini di una corretta graduatoria, si precisa che i passeggeri nazionali sono stati conteggiati solo in partenza.

La classifica (nazionale + internazionale) vede nelle prime 10 posizioni:

1. Ryanair Irlanda 32.615.348
2. Alitalia Italia 23.106.354
3. Easyjet Gran Bretagna 14.335.531
4. Vueling Airlines Spagna 5.901.919
5. Deutsche Lufthansa Germania 4.287.095
6. Wizz Air Ungheria 3.517.535
7. British Airways Gran Bretagna 3.109.075
8. Meridiana Fly Italia 2.627.654
9. Air France Francia 2.598.309
10. Air Berlin Germania 1.873.891

Nella ripartizione del traffico suddiviso tra nazionale e internazionale la tabella prende in esame i primi 20 vettori. Di questi si riporta la graduatoria dei primi 10 vettori che vede:

Traffico nazionale
1. Alitalia Italia 12.778.924
2. Ryanair Irlanda 10.460.364
3. Easyjet Gran Bretagna 2.614.815
4. Meridiana Fly Italia 1.548.126
5. Volotea Spagna 1.321.430
6. Vueling Airlines Spagna 628.308
7. Blu Air Romania 511.295
8. Blue Panorama Airlines Italia 131.031
9. Neos Italia 69.577
10. Mistral Air Italia 44.517

Traffico internazionale
1. Ryanair Irlanda 22.154.984
2. Easyjet Gran Bretagna 11.720.716
3. Alitalia Italia 10.327.430
4. Vueling Airlines Spagna 5.273.611
5. Deutsche Lufthansa Germania 4.286.709
6. Wizz Air Ungheria 3.517.535
7. British Airways Gran Bretagna 3.108.959
8. Air France Francia 2.598.309
9. Air Berlin Germania 1.873.891
10. Emirates Emirati Arabi Uniti 1.850.198

La pubblicazione contiene anche una tavola (la VET 4) che riporta per ogni singolo aeroporto il vettore principale per numero di passeggeri trasportati. A titolo di esempio, a Roma Fiumicino il principale vettore è Alitalia, mentre a Roma Ciampino è Ryanair, a Milano Malpensa è Easyjet, mentre a Milano Linate è Alitalia.

La sezione dedicata al traffico low cost comprende la ripartizione generale del mercato tra vettori low cost e vettori full fare (tradizionali), la suddivisione tra traffico nazionale e internazionale, la classifica per singoli aeroporti con l’indicazione del relativo numero di passeggeri, la graduatoria dei primi 50 collegamenti operati da compagnie low cost in base al numero di utenti trasportati. Anche tale sezione presenta dei plus rispetto al 2015, ovvero contiene una serie storica che analizza, a partire dal 2004, l’andamento del mercato sia dei vettori tradizionali, sia di quelli low cost ed inoltre riporta un grafico che illustra per ciascun anno l’andamento della ripartizione del traffico per le due tipologie di vettori.

In particolare, si evidenzia la ripartizione della quota di mercato di traffico aereo complessivo, la somma di quello nazionale e internazionale, tra vettori tradizionali e low cost da cui si evince una crescita costante del segmento low cost:

Vettori tradizionali 50,5% 83.080.386 passeggeri (+2,54% sul 2015)
Vettori low cost 49,5% 81.287.723 passeggeri (+7,04% sul 2015)

La graduatoria delle prime tre posizioni di tratte nazionali operate con vettori low cost in base al numero dei passeggeri trasportati è così composta:

1. Roma Fiumicino - Catania Ryanair
2. Roma Fiumicino - Palermo Ryanair
3. Bari - Bergamo Ryanair

Per le tratte internazionali operate da low cost ai primi tre posti vi sono:

1. Roma Ciampino - London Stansted Ryanair
2. Milano Malpensa - London Gatwick Easyjet
3. Milano Malpensa - Parigi Ch. De Gaulle Easyjet

Come di consueto, l’ultima parte della pubblicazione è dedicata alle serie storiche, ovvero ai dati e ai grafici di ogni singolo aeroporto aperto ai voli commerciali. Per il 2016 le serie storiche prendono in considerazione un periodo di analisi più ampio, partendo dal 2001. Per ogni scalo, inoltre, per la prima volta si riportano le info sul vettore principale, la società di gestione e il tipo di concessione in vigore.

La pubblicazione Dati di Traffico 2016 è suddivisa in cinque sezioni: Traffico aeroportuale, Traffico di origine-destinazione, Traffico low cost, Traffico vettori, Serie Storiche 2001-2016, con tavole consultabili e scaricabili.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 10 Mar 2017 alle 8:42 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Enti e Istituzioni - Tags:


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus