LUFTHANSA GROUP PRESENTA I RISULTATI FINANZIARI DEL 2016

Lufthansa Group ha comunicato i risultati finanziari del 2016. “Il Gruppo Lufthansa continua a svilupparsi con successo”, dice Carsten Spohr, Presidente del Consiglio di Amministrazione e CEO di Deutsche Lufthansa AG. “Siamo di nuovo in una posizione più forte oggi di quanto non fossimo un anno fa. E ancora una volta siamo riusciti a convincere i nostri clienti con la qualità e il fascino dei nostri prodotti e servizi. In un contesto di mercato molto esigente, abbiamo mantenuto con successo i margini del Gruppo Lufthansa ai livelli dell’anno precedente, attraverso misure coerenti e, soprattutto, attraverso la riduzione dei costi effettivi. Sulla base di questo buon sviluppo finanziario, tutti i nostri segmenti di business hanno un andamento positivo nei rispettivi mercati. Ampliando le nostre joint venture commerciali, con la completa acquisizione di Brussels Airlines e concludendo l’accordo globale wet-lease con Air Berlin, abbiamo anche rafforzato la nostra posizione strategica”.

“Nel 2017, resta necessario ridurre ulteriormente i costi. Questo è l’unico modo per affrontare e superare il calo dei ricavi unitari e le spese del carburante e, allo stesso tempo, mantenere e rafforzare la nostra stabilità finanziaria e le nostre capacità di investimento”.

Il Gruppo Lufthansa ha generato un fatturato di 31,7 miliardi di euro nel 2016, in calo dell’1,2 per cento sul risultato dell’anno precedente. L’adjusted EBIT è stato pari a 1,75 miliardi di euro, in calo del 3,6 per cento. Il margine EBIT rettificato per il 2016 è stato del 5,5 per cento, in calo di 0,2 punti percentuali.

L’EBIT per l’anno è stato pari a 2,3 miliardi di euro, un significativo miglioramento di 599 milioni di euro sul 2015. La differenza tra EBIT e EBIT adjusted è in gran parte attribuibile al nuovo contratto collettivo di lavoro concluso tra Lufthansa e il sindacato dei suoi assistenti di volo UFO.

“Gli indicatori finanziari chiave per il Gruppo Lufthansa dimostrano la nostra forza finanziaria e la nostra performance di business”, aggiunge Ulrik Svensson, Chief Officer Finance of Deutsche Lufthansa AG. “Il cambiamento del sistema pensionistico per i nostri equipaggi di cabina ha avuto un effetto positivo sostenibile, rafforzando il nostro bilancio. Questo dimostra quanto sia importante avere contratti collettivi di lavoro sostenibili e lungimiranti”.

Il Gruppo Lufthansa ha investito 2,2 miliardi di euro nel 2016, circa 300 milioni di euro in meno di quanto originariamente previsto.

Passenger Airline Group ha superato il già ottimo risultato dello scorso anno e ha riportato un adjusted EBIT per il 2016 di oltre 1,5 miliardi di euro. Lufthansa Passenger Airlines ha aumentato l’adjusted EBIT di 254 milioni di euro, ad oltre 1,1 miliardi di euro. Austrian Airlines ha di nuovo contribuito positivamente ai guadagni con un adjusted EBIT di 58 milioni di euro (un miglioramento di 6 milioni di euro sul 2015). SWISS è rimasta la compagnia aerea più redditizia del Gruppo, con un adjusted EBIT margin del 9,3 per cento. Eurowings ha riportato un adjusted EBIT di -91 milioni di euro. Più della metà può essere attribuito a costi e altre spese non ricorrenti per start-up. Brussels Airlines ha riportato un profitto operativo di 20,4 milioni e un utile netto di 15 milioni, nonostante l’anno molto difficile a causa degli attacchi a Bruxelles.

Lufthansa Technik ha riportato un adjusted EBIT di 411 milioni di euro per il 2016 (in calo di 43 milioni di euro), mentre LSG ha raggiunto un adjusted EBIT di 104 milioni di euro (+5 milioni di euro). Lufthansa Cargo ha subito una perdita di 50 milioni di euro per l’anno.

Il Gruppo Lufthansa riallineerà la sua rendicontazione finanziaria ai suoi tre pilastri strategici Network Airlines, Point-to-Point Airlines e Aviation Services dal 2017 in poi.

Per il 2017, nel complesso il Gruppo Lufthansa prevede di registrare un adjusted EBIT leggermente al di sotto del precedente esercizio.

“Noi costantemente proseguiamo a modernizzare il Gruppo Lufthansa”, conferma Carsten Spohr. “Il nostro obiettivo è essere la prima scelta – per i nostri clienti, i nostri dipendenti, i nostri azionisti e i nostri partner. Per raggiungere questo obiettivo, continueremo a concentrarci sulla disciplina dei costi, in modo da creare possibilità di crescita redditizia in futuro”.

“Il nostro obiettivo è chiaro”, conclude Carsten Spohr. “Vogliamo rendere il gruppo Lufthansa ancora più di successo nel 2017″.

(Ufficio Stampa Deutsche Lufthansa AG)

Articolo scritto da JT8D il 16 Mar 2017 alle 4:53 pm.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori - Tags: , , , , , ,




    closeReblog this comment
    blog comments powered by Disqus