CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SEA: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2016

Il Consiglio di Amministrazione di SEA S.p.A. si è riunito sotto la presidenza di Pietro Modiano e ha esaminato e approvato il progetto di bilancio dell’esercizio 2016 di SEA S.p.A. e il bilancio consolidato 2016 del Gruppo SEA. I ricavi della gestione sono pari a 653,5 milioni di euro, in crescita dell’1,7%. A parità di perimetro e al netto delle componenti  non ricorrenti i ricavi crescono del 3,3%. L’EBITDA si è attestato a 234,4 milioni di euro, in aumento del 5,1%. A parità di perimetro e al netto delle componenti non ricorrenti, l’EBITDA cresce del 7,4%. Utile netto: 93,6 milioni di euro, in crescita dell’11,7%. Traffico passeggeri: 29 milioni, in crescita del 3,1% (a dicembre Malpensa cresce del 19,1%). Traffico Merci: 549,4 mila tonnellate, +7,2% (a dicembre +18,4%). “Il 2016 è stato un altro anno positivo per SEA - ha commentato il Presidente di SEA Pietro Modiano - I dati di bilancio confermano e rafforzano i progressi di redditività, efficienza e solidità finanziaria, già evidenti nei risultati del 2015, a testimonianza di una ripresa di natura strutturale e che appare sostenibile nel tempo, secondo le linee del piano strategico approvato di recente dal CdA. Al netto delle componenti non ricorrenti e a parità di perimetro, i ricavi sono aumentati del 3,3%, grazie alla crescita del 3,8% del business aviation, valore sostanzialmente allineato all’andamento del  traffico, e del 2,0% del business non aviation. I costi sono in linea con l’esercizio precedente. Il margine operativo lordo è, di conseguenza, aumentato del 5,1%, da 223,1 milioni di euro a 234,4 toccando il suo massimo storico. Al netto delle componenti non ricorrenti e a parità di perimetro il margine operativo lordo cresce del 7,4%. L’utile netto è aumentato da 83,8 milioni di euro a 93,6 (+11,7%) a sua volta ai massimi storici”.

“È proseguita un’intensa attività di investimento, concentrata soprattutto a Milano Malpensa nel completamento degli interventi di restyling dei terminal e nei lavori in area cargo e a Milano Linate nella costruzione di un nuovo hangar per l’aviazione generale. L’indebitamento finanziario netto è pari a 529,4 milioni di euro, in riduzione di 8,9 milioni di euro rispetto all’anno precedente, a seguito della positiva generazione di cassa della gestione operativa. Il traffico ha mostrato tassi di crescita soddisfacenti (3,1% per i passeggeri e 7,2% per il cargo), con una tendenza positiva che nel corso dei mesi è andata via via rafforzandosi, fino a raggiungere a fine periodo, venuto meno l’effetto di Expo sui dati 2015, valori assai significativi anche nel confronto nazionale e internazionale. Questo sia nel traffico passeggeri che nel traffico cargo. Nell’ultimo bimestre del 2016, l’incremento del traffico passeggeri è stato infatti pari all’11,9% sullo stesso periodo del 2015, con un aumento che a Malpensa ha raggiunto il 15,3% (incremento che diventa pari al 19,1% considerando il solo mese di dicembre). Analogamente, le merci trasportate sono incrementate nell’ultimo bimestre 2016 dell’11,9% (incremento che diventa 18,4% nel solo mese di dicembre)”.

“Il traffico di aviazione generale in termini di movimenti è diminuito dell’8,4% nei confronti di un 2015 molto influenzato da Expo. Fra i risultati più importanti dell’anno trascorso si deve ricordare l’avvio a positiva conclusione della vicenda di SEA Handling e della relativa sanzione a suo carico per aiuti di Stato, che aveva condizionato le passate gestioni, minacciando la stabilità di molte centinaia di posti di lavoro. Insomma, un anno non privo di soddisfazioni per la nostra azienda, da inquadrare peraltro nella prospettiva di generale ripresa dell’attrattività e del dinamismo di Milano e della sua area metropolitana. Esprimo le mie congratulazioni e i miei ringraziamenti a tutti i lavoratori di SEA per i risultati che abbiamo raggiunto”.

(Ufficio Stampa SEA)

Articolo scritto da JT8D il 23 Mar 2017 alle 4:29 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus