BOEING: ACCORDO CON IRAN ASEMAN AIRLINES PER 30 737 MAX

Boeing ha confermato la firma di un Memorandum of Agreement (MOA) con Iran Aseman Airlines, esprimendo l’intenzione della compagnia aerea di acquisire 30 aerei Boeing 737 MAX, per un valore a prezzo di listino di $ 3 miliardi. L’accordo prevede inoltre diritti di acquisto per 30 ulteriori 737 MAX. Secondo l’U.S. Department of Commerce, una vendita di questa portata crea o sostiene circa 18.000 posti di lavoro negli Stati Uniti. Le consegne dovrebbero essere programmate per iniziare nel 2022. Boeing ha negoziato il MOA sotto autorizzazione del governo degli Stati Uniti. Boeing richiederà l’approvazione dell’Office of Foreign Assets Control per la presente transazione. Boeing continua a seguire le indicazioni del governo degli Stati Uniti per quanto riguarda gli acccordi con le compagnie aeree iraniane, tutti i contratti con le compagnie aeree iraniane sono subordinati all’approvazione del governo degli Stati Uniti.

Inoltre Boeing ha comunicato che la U.S. Navy, la Royal Australian Air Force e la United Kingdom Royal Air Force continueranno a modernizzare le capacità di pattugliamento marittimo, attraverso un contratto di $ 2,2 miliardi per almeno 17 aerei P-8A Poseidon. L’accordo comprende anche opzioni per 32 ulteriori velivoli. La U.S. Navy riceverà 11 aerei, mentre l’Australia espanderà la sua flotta con ulteriori 4 aerei. Sono parte dell’accordo i primi due P-8A per l’U.K, con la prima consegna fissata per il 2019. Boeing finora ha consegnato 53 Poseidon alla U.S. Navy e due alla Royal Australian Air Force. Il P-8A è basato sul 737-800 Next-Generation. La Marina indiana vola attualmente la variante P-8I del velivolo. Ha ricevuto otto aerei fino ad oggi e nel luglio 2016 ha firmato un contratto per quattro ulteriori P-8I.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 4 Apr 2017 alle 3:18 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori, Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , , ,


I commenti sono chiusi.