ETIHAD AIRWAYS ENGINEERING: ACCORDO CON DIEHL PER IL PRIMO COMMERCIAL 3D-PRINTED PART RETROFIT PROJECT

Etihad Airways Engineering ha siglato un accordo con Diehl Aerosystems per progettare congiuntamente, produrre e installare la prima 3D-printed cabin plastic part di un aereo prodotta in serie, per uno dei suoi clienti. L’Additive Manufacturing, comunemente denominata 3D-printing, riduce i tempi di progettazione e i costi, consentendo una rapida produzione. Etihad Airways Engineering e Diehl hanno collaborato per sviluppare e produrre un inflight entertainment (IFE) cover plate che verrà installato nei sedili economy su diversi aerei di una compagnia del Medio Oriente. Le due società prevedono di creare una gamma di prodotti basati sull’esperienza acquisita da questo progetto pilota. Jeff Wilkinson, Etihad Airways Engineering Chief Executive Officer, ha dichiarato: “Etihad Airways Engineering sta sfruttando la sua Part 21J Design Organisation approval di EASA, con Diehl che contribuisce come Part 21G Production Organisation, in questo progetto pilota. La nostra partnership con Diehl ci aiuterà a commercializzare questa tecnologia e a renderla disponibile ai nostri clienti in tutto il mondo”. Ha spiegato che la parte 3D-printed offre un risparmio dal 20 al 30 per cento, con l’ulteriore vantaggio di non richiedere attrezzature ed evitando qualsiasi modifica permanente al sedile.

Etihad Airways Engineering è il primo airline maintenance, repair and overhaul (MRO) provider con l’approvazione da parte dell’European Aviation Safety Agency (EASA) per la progettazione, la certificazione e la produzione di 3D-printed aircraft cabin plastic parts. Diehl Aerosystems ha lavorato nel campo della tecnologia di stampa 3D per diversi anni, sviluppando conoscenze e capacità per la fornitura di EASA-certified 3D-printed aircraft parts.

(Ufficio Stampa Etihad Airways)

Articolo scritto da JT8D il 19 Apr 2017 alle 7:01 pm.
Categorie: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Industria - Tags: , , ,


I commenti sono chiusi.