QATAR AIRWAYS ANNUNCIA NUOVE DESTINAZIONI E MIGLIORAMENTI DEL SERVIZIO AGLI ATM 2017 A DUBAI

Qatar Airways ha fatto diversi annunci nella giornata di inizio degli Arabian Travel Market 2017 a Dubai. La compagnia ha annunciato che sarà la prima in Medio Oriente a lanciare la banda larga ad alta velocità sui voli da questa estate, insieme ad una nuova interfaccia grafica (GUI) per una maggiore usabilità. Qatar Airways ha rivelato inoltre ulteriori dodici nuove destinazioni da lanciare nel 2018: San Francisco, U.S.; Cardiff, Regno Unito; Utapao, Tailandia; Chittagong, Bangladesh; Mykonos, Grecia; Malaga, Spagna; Accra, Ghana; Lisbona, Portogallo; Abidjan, Costa d’Avorio; Praga, Repubblica Ceca; Kiev, Ucraina; Mombasa, Kenya. Questa notizia arriva dopo che la compagnia aerea aveva già annunciato 14 nuove destinazioni per il 2017-18.

Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, ha dichiarato: “Qatar Airways cerca costantemente di creare la migliore esperienza per i passeggeri. È questa semplice metodologia che continua a metterci davanti ai nostri concorrenti per offrire il miglior servizio nei cieli. La connettività senza soluzione di continuità fa parte dei requisiti vitali del nostro passeggero a terra e sta rapidamente diventando una minima aspettativa in volo. Non solo per soddisfare queste aspettative, ma per superarle, sono lieto di annunciare questa partnership con Inmarsat, il fornitore leader di connettività a banda larga in volo. Questo, oltre al nostro prodotto Qsuite recentemente lanciato, offrirà ai passeggeri premium un nuovo livello di esperienza, privacy e connettività nei cieli questa estate. Le nuove destinazioni annunciate oggi significano che ora possiamo portare questi prodotti innovativi e di classe mondiale a più viaggiatori in tutto il mondo”.

Il lancio della nuova banda larga ad alta velocità in partnership con Inmarsat (GX Aviation) consente sia ai passeggeri premium che economy di trasmettere contenuti e navigare in Internet con la stessa velocità ed efficienza che sperimentano a terra. Inizialmente disponibile su Boeing 777 e Airbus 350, il prodotto ‘GX Aviation’ di Inmarsat offrirà una connettività senza soluzione di continuità attraverso la propria rete satellitare proprietaria Global Xpress Ka-band, progettata per l’uso nell’aviazione commerciale.

Qatar Airways ha anche annunciato il lancio del suo sito web ridisegnato, a partire dal primo maggio. Il nuovo sito web è stato sviluppato per mostrare le destinazioni e il servizio della compagnia aerea e dispone di oltre 2000 nuove immagini e oltre 400 video, tra cui video a 360 gradi e immagini panoramiche.

Questi annunci significativi sono avvenuti il giorno in cui la compagnia aerea ha presentato il suo nuovo prodotto Business Class, Qsuite, ai consumatori in Medio Oriente per la prima volta. Qsuite presenta il primo double bed del settore disponibile in Business Class, con pannelli privacy removibili che permettono ai passeggeri nei posti adiacenti di creare una propria stanza privata.

I primi Qsuite verranno retrofittati sugli aerei Qatar Airways esistenti a partire da giugno, ad un tasso di circa un aereo al mese. Le prime destinazioni Qsuite dovrebbero essere Londra, Parigi e New York.

La connettività migliorata sarà integrata dall’innovativo sistema di intrattenimento Oryx One, che offre un’interfaccia utente di nuova generazione ridisegnata, per rendere ancora più facile navigare tra i contenuti.

Anche a terra, la nuova ‘Oryx One’ mobile app mostra il meglio dell’intrattenimento di Qatar Airways, ampliando e completando l’esperienza di volo, permettendo ai passeggeri di navigare nella vasta libreria di contenuti di divertimento sul proprio dispositivo. I passeggeri possono anche creare la propria lista di visualizzazione preferita e trasferirla a bordo grazie alla tecnologia Near Field Communication (NFC) integrata in ogni sedile Qsuite.

(Ufficio Stampa Qatar Airways)

Articolo scritto da JT8D il 24 Apr 2017 alle 7:15 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze / Operatori - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus