IRAN AIR PRENDE IN CONSEGNA I SUOI PRIMI ATR 72-600

Iran Air, vettore bandiera nazionale dell’Iran, ha ricevuto oggi i suoi primi quattro ATR 72-600. ATR e Iran Air hanno firmato all’inizio di quest’anno un contratto per 20 ATR 72-600 e opzioni per ulteriori 20 aerei. Le consegne dei 20 aeromobili dureranno fino alla fine del 2018. C’è una grande necessità di modernizzare e sviluppare il trasporto aereo per stimolare le economie locali in tutto il paese e migliorare la connettività tra le regioni. L’Iran si basa su una forte infrastruttura domestica, che conta 60 aeroporti che gli ATR sono pienamente in grado di servire. L’ATR 72-600 è ideale per le operazioni in molti tipi di ambienti difficili, tra cui piccoli campi aeroportuali, piste non pavimentate e regioni montuose. L’ATR 72-600 sarà il nucleo dei regional aircraft della flotta Iran Air e contribuirà sostanzialmente all’espansione e allo sviluppo dei servizi offerti dalla compagnia aerea nazionale in tutto il paese. Christian Scherer, CEO di ATR, ha dichiarato: “Ci sono ancora momenti storici nell’aviazione e questo è uno di loro. Siamo orgogliosi e gratificati che i nostri aerei ATR forniscono la soluzione alle importanti esigenze dell’Iran riguardo la connettività regionale. I viaggiatori avranno accesso ad una maggiore offerta di trasporto aereo, trarranno vantaggio dai più alti standard di comfort, efficienza e affidabilità, con i nostri ATR che stiamo offrendo oggi e nei prossimi mesi. Salutiamo Iran Air per la loro scelta a nostro favore e per il ruolo straordinario che svolgono nel loro paese”.

Farhad Parvaresh, CEO di Iran Air, ha commentato: “La nostra nuova flotta di ATR 72-600 mostra la nostra volontà di fornire aerei di nuova generazione ai nostri clienti, garantendo quindi comfort, affidabilità e competitività. Rafforzare i legami tra tutte le nostre comunità incoraggerà nuove opportunità di business per tutti”.

Si prevede che l’Iran sia la prossima grande destinazione turistica del Medio Oriente. Questo mercato appena aperto, insieme al significativo traffico religioso attualmente esistente, svilupperà connettività a livello nazionale e verso i paesi confinanti negli anni a venire. I servizi aerei del paese richiederanno i più alti standard di comfort e flessibilità operativa.

(Ufficio Stampa ATR)

Articolo scritto da JT8D il 16 Mag 2017 alle 6:40 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus